Giornate Europee del Patrimonio, il Capitolium aperto fino a mezzanotte

0

Il 20 e il 21 settembre si celebra la 31esima edizione delle Giornate Europee del Patrimonio, manifestazione ideata nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le nazioni europee. Fondazione Brescia Musei aderisce a tale manifestazione proponendo due iniziative, al fine di rendere sempre più accessibile il patrimonio culturale della città.

 

Sabato 20 settembre è in programma l’apertura straordinaria fino alle 24 dell’area archeologica del Capitolium, con ingresso al costo simbolico di un euro per tutta la giornata. Domenica 21 settembre al Museo di Santa Giulia si tiene l’incontro del ciclo “L’Opera del Mese. 12 capolavori per 12 mesi” dedicato alle famose “Fàlere di Manerbio”, manufatti celtici d’argento del I secolo a.C. esposti attualmente nella sezione dedicata alla protostoria del museo.

Nell’area archeologica del Capitolium sono conservati i resti monumentali del cuore dell’antica Brixia. In una sequenza ininterrotta si concentrano, nello spazio tra via dei Musei e le falde del colle Cidneo, gli edifici sacri della città risalenti al periodo che va dal II secolo a.C. al I secolo d.C., il teatro e alcuni nobili palazzi medievali e rinascimentali. Il percorso si apre con il racconto della lunga storia di quest’area, del suo passato, della sua scoperta e delle sue funzioni, in un’atmosfera suggestiva nella quale immagini e voci accompagnano i visitatori in un viaggio nel tempo.

Per raccontare “l’Opera del Mese” di settembre, posticipata di una settimana rispetto alla tradizionale scadenza, interviene Giovanna Bellandi, archeologa e collaboratrice dei servizi educativi di Fondazione Brescia Musei, che ha il compito di illustrare le famose “Fàlere di Manerbio”. La scoperta di questi reperti ha consentito di portare alla luce una serie di manufatti celtici d’argento del I secolo a.C., esposti nella sezione dedicata alla protostoria del territorio bresciano del Museo di Santa Giulia. Al termine della presentazione i partecipanti possono accedere gratuitamente al Museo per ammirare l’opera e cogliere tutti i dettagli messi in evidenza dal relatore. Ingresso libero (fino a esaurimento posti disponibili).

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al Cup (Centro Unico Prenotazioni) del Museo di Santa Giulia, via Musei 81/b – 25121 Brescia. Tel. 030 2977833-834, e-mail santagiulia@bresciamusei.com, sito internet www.bresciamusei.com

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY