Piazza Garibaldi, taggano cassonetti e cartelli: fermati due minorenni

0

Sono stati beccati a imbrattare cassonetti e cartelli nella zona di piazza Garibaldi: sono finiti nei guai due giovani graffitari, di 15 e 16 anni, colti sul fatto dalla Locale. Due ufficiali in abiti civili, in pattuglia lungo via Milano, hanno notato che i due, con fare circospetto, stavano camminando sul marciapiede in direzione di piazza Garibaldi.

Giunti all’altezza dell’intersezione con viale Italia, uno ha estratto un pennarello a inchiostro indelebile con il quale ha cominciato a disegnare alcune tag su un cassonetto della raccolta della carta, mentre l’altro controllava che nessuno stesse osservando. I due si sono poi spostati in piazzale Garibaldi e hanno imbrattato un totem pubblicitario collocato vicino alla fermata dell’autobus, proseguendo poi verso il centro storico. Gli uomini della Polizia Locale, che stavano seguendo a distanza i movimenti dei ragazzi, hanno avvisato la centrale operativa. I due sono stati fermati dagli agenti in Rua Sovera e, non potendo negare l’evidenza, hanno consegnato loro i pennarelli che avevano nascosto in un marsupio. I giovani, entrambi residenti in città, sono stati accompagnati al Comando di via Donegani e denunciati alla Procura dei minori. Avvisate le famiglie, sono stati affidati ai genitori.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Quando si vuole ci vuole poco a beccare questi "bastardelli". La città è tutta imbrattata…. L’importante è che paghino le loro cazzate!!!!!

  2. Visto che camminare in borghese x la città si riesce a scovare i vari delinquenti??? Se le forze dell'ordine fossero stati in divisa certamente quei ragazzi se ne sarebbero guardati bene !!! E' inutile x es. al mercato del sabato che i vigili camminino in coppia in divisa!! IN BORGHESE !!!!!!

LEAVE A REPLY