Passanti denunciano 8 sub che hanno recuperato un motore di aereo nel Garda dal 1929

0

La gioia per un’operazione che stava andando a buon fine guastata dalla segnalazione alle autorità in vista di un’indagine più approfondita sulle loro attività: è finita male l’avventura subacquea di otto sommozzatori appassionati di recupero di materiali bellici dalle acque del lago di Garda.

Sabato pomeriggio gli otto sub, dei quali non sono state comunicate le generalità, hanno effettuato una spedizione nelle acque antistanti Desenzano. L’obiettivo era quello di recuperare i resti di un idrovolante della Regia aeronautica inabissatosi nel lago nel 1929. Dopo avere prelevato il gruppo motore e l’elica, i sub li hanno depositati a una decina di metri di profondità nelle acque antistanti una spiaggia di Desenzano. A quel punto però alcuni passanti hanno segnalato le loro operazioni alle forze dell’ordine: la Guardia Costiera di Salò assieme ai Carabinieri di Desenzano e al Reparto volo dell’Arma di Osio Sotto in provincia di Bergamo hanno effettuato i controlli del caso ed identificato, per ora non denunciato, gli otto sommozzatori.

La zona dove è stato trovato il velivolo è sottoposta a vincolo archeologico, ogni intervento deve essere espressamente autorizzato dalla Soprintendenza, ed il recupero di materiale deve ovviamente essere effettuato da esperti incaricati.
(a.c.) 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. …e c'è un'officina meccanica dove fanno una macchinetta su misura x farsi i c***i suoi !!! ALT però, forse quei passanti sono davvero ligi alla legalità e chiamano le forze dell'ordine anche qdo vedono venditori abusivi di merce contraffatta, bambini che chiedono la carità , giovani che ti indicano un parcheggio che ovviamente ttt avrebbero potuto notare da soli, pretendendo poi soldi, ecc ecc. x fortuna, in giro x le nostre strade , ci sono questi passanti… 👀 👀 👀

LEAVE A REPLY