Multati tre bar in città: macchinette irregolari e norme antifumo non rispettate

9
Bsnews whatsapp

Nel corso dei controlli di venerdì 19 settembre, il nucleo di Polizia Commerciale ha multato tre locali pubblici della città. All’interno di un bar in viale Stazione 25 gli agenti hanno individuato due macchine da gioco non conformi alla nuova legge 10/1274 della Regione Lombardia. In vigore dal 28 gennaio di quest’anno, la normativa vieta l’installazione di nuovi apparecchi a meno di 500 metri di distanza da scuole, luoghi di culto e centri sportivi. Per il gestore, un italiano, è scattata una sanzione di 5mila euro. Nel mirino degli uomini della Polizia Locale anche due esercizi pubblici in via Trento. Un caffè è stato multato perché non in regola con la concessione del plateatico, mentre una sala giochi ha ricevuto una contravvenzione a causa del mancato rispetto della legge antifumo.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

9 COMMENTI

  1. Proprietari e/o gestori erano italiani ? Ovvio !! Solo quelli c'erano da ispezionare. Qualcuno in più sugli autobus x controllare ?! Eh no, gli Italiani pagano ttt, … Perché commento, perché ne ho ancora la libertà ed il diritto ma tra un po'… ?!

  2. Benissimo !!! Chi non è in regola deve pagare X favore però controllate anche i parrucchieri cinesi, le macellerie islamiche ,i banchi del mercato del sabato dove molti fanno finta di dimenticarsi di rilasciare lo scontrino !!! C'è molto da fare , ma se si continua…. Buon lavoro

  3. L’occupazione di buona parte dei marciapiedi in via S. faustino ad opera di fruttivendoli stranieri é autorizzata? Pagano il plateatico, i suddetti signori?

  4. Bravo !!! Mi hai tolto le parole di bocca però , vedi , tu nn parli di Italiani e allora si sa , agli immiGRATIS ttt è concesso e permesso appunto GRATIS !!! Gli inviati a controllare sono come le tre scimmiette : nn vedono ciò che quelli fanno, nn sentono ciò che quelli dicono ma parlano " Buongiorno, fratelli immiGRATIS, nn preoccupatevi, anche oggi andiamo a multare coloro che pagano e pagano e pagano !!!"

  5. Eccoli i coccolaidioti che difendono quelli che non rispettano le leggi. Chi guadagna con le macchinette da gioco, per di più irregolari, fa proprio schifo. Ma i razzisti li difendono, perché sono italiani.

  6. quante storie, i locali non erano in regola e sono stati sgamati e multati, cosa c'entra il resto?
    Tutti dobbiamo fare il ns dovere, altrimenti come facciamo a pretendere i diritti?
    dormite sereni, notte.

  7. Certo che è triste rendersi conto che c'è gente che nn capisce l'italiano e allora mi chiedo " cosa si può pretendere dagli stranieri ?" Nessuno ha mai difeso chi nn rispetta le leggi e dimentica i propri doveri ma nn se ne può più di chi crede di avere solo diritti, ma soprattutto nn se ne può più di coloro che permettono questo !!! Quindi la prossima volta LEGGERE…LEGGERE ancora una volta… CAPIRE …almeno cercar di capire , quindi … COMMENTARE. Nn saltate i passaggi, poi fate confusione, su…da bravi !

RISPONDI