Matricole agevolate dall’abbonamento a bus e metrò scontato del 50%

0

Viaggiare con i mezzi pubblici anche negli anni dell’università? E’ più comodo, non bisogna badare al parcheggio e soprattutto è più economico, soprattutto per le matricole. Anche per il nuovo anno accademico il Comune di Brescia e Brescia Mobilità ripropongono le tariffe agevolate per i nuovi studenti degli atenei cittadini, per le accademie di Santa Giulia e Laba e per il conservatorio Luca Marenzio.

Il costo dell’abbonamento sarà tagliato del 50% per il primo anno di lezioni delle matricole. Il provvedimento costerà alle casse della Loggia 40mila euro, ed altrettanti, circa, a quelle di Brescia Mobilità. Agli studenti per viaggiare su bus urbani e metropolitana fino al 31 agosto 2015 basteranno 130 euro, 205 se si comprende la zona 2. Ma gli sconti ci sono anche per gli studenti dal secondo anno di corso in poi, ad esempio un carnet da 50 corse costerà solo 42 euro (54 comrpesa la zona 2), e quello da 100 corse 78 o 102 euro. L’anno scorso ad usufruire dell’abbattimento del 50% del costo furuno ben 792 matricole, quest’anno si punta a fare ancora di più.

Ad annunciare l’iniziativa l’assessore alla Mobilità Federico Manzoni, intervenuto assieme all’amministratore unico di Brescia Trasporti Ezio Cerquaglia e al direttore generale di Brescia Mobilità Marco Medeghini, il cui intervento è ripreso dal quotidiano Bresciaoggi: «Abbiamo risolto il problema delle coperture economiche e possiamo confermare ufficialmente che le agevolazioni sono riproposte. E’ un’azione concreta e non scontata, visto lo stato delle finanze pubbliche, con la quale il Comune viene incontro agli universitari che già hanno avuto servizi implementati da marzo con la modifica della linea 16 deviata per via Branze».
(a.c.)

Comments

comments

LEAVE A REPLY