L’autopsia conferma: “Daniela uccisa all’ora di pranzo”. Il marito: “Ho fatto un casino”

0

L’autopsia, condotta ieri dal medico legale annamaria Cerri, ha confermato che Daniela Bani è stata assassinana all’ora di pranzo con una ventina di coltellate. Gli inquirenti sono sempre pià convinti che l’autore del tragico omicidio sia il marito tunisino Mootaz Chaanbi, irrintracciabile dopo aver preso un volo Linate-Tunisi proprio nel pomeriggio successivo all’omicidio.

Tanti gli indizi a suo carico. A partire dal biglietto di sola andata acquistato allo scalo il lunedì pomeriggio, il prelievo di qualche centinaia di euro dal conto corrente e le parole pronunciate dal tunisino al telefono, quando la sera dell’omicidio ha chiamato la famiglia della vittima dicendo di andare a prendere i bambini dall’amico a cui li aveva lasciati poco dopo le 13, ma senza portarli a casa.

Ad aggravare ulteriormente la sua posizione anche la telefonata di un’amica di Daniela che, preoccupata perché non rispondeva, ha provato a chiamare Mootaz. Lei le ha chiesto dove fosse Daniela e lui ha risposto: “Ho fatto una cazzata”. A quel punto la ragazza, preoccupata, ha chiamato la madre di Daniela: “Vai a vedere perché sono preoccupata, deve essere successo qualcosa”.

Nel frattempo il fratello Roberto chiama in Tunisia la madre di Mootaz, ma le risponde lui stesso confessando: “ Ho cercato di farglielo capire e non ho resistito… Una volta saliti in appartamento, la troverete in camera”. Intanto in tutto il dramma della famiglia Bani successivo al ritrovamento del cadavere della figlia, distesa in diagonale sul letto matrimoniale e colpita a morte da una ventina di coltellate al petto, i due figli di sette e quattro anni oggi sono stati informati da uno psicologo di quanto è successo alla loro mamma e del fatto che l’hanno persa per sempre.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Strano, oggi il coccolaimmigrati non è ancora arrivato a difendere questo animale. ( e smettetela di mettere la foto dell’animale vicino a quella povera ragazza,grazie).

  2. cose che succedono anche tra italiani, almeno nella maggior parte dei casi di delitti di questo tipo.
    Non cercate di addossare le vs frustrazioni sugli altri, siate responsabili e non strumentalizzate questi drammi, siate seri,grazie.

LEAVE A REPLY