Durante controllo a un’utilitaria spuntano 15mila euro falsi: due arresti a Desenzano

0
Bsnews whatsapp

Un semplice sopralluogo da parte di una pattuglia dei carabinieri di Desenzano ha permesso nella giornata di giovedì di scovare e mettere in arresto una coppia di spacciatori di banconote false. 15mila euro il tesoretto in possesso dei due, un 47enne bresciano e un 48enne napoletano. 

Tutto è partito da un normale giro di ispezione nei pressi di un supermercato. Alla vista della pattuglia i due passeggeri di un’utilitaria un po’ ingenuamente hanno tentato di abbassarsi sui sedili per non farsi vedere: peccato fosse troppo tardi. Gli agenti hanno raggiunto l’auto e controllato i documenti ai due, notando che nel portafoglio di uno c’erano diverse banconote, per un importo di 650 euro. Il proprietario si è giustificato spiegando che li aveva appena prelevati in vista di un acquisto presso un negozio di telefonia, ma l’eccessiva agitazione dei due ha insospettito gli agenti che perquisendo l’utilitaria hanno trovato la bellezza di 15mila euro suddivisi in due sacchetti. Le banconote, da 50 e 100 euro, erano ben fatte, difficili da individuare come false. Da ricordare che solo mercoledì a Caserta in una maxi operazione della Guardia di finanza di Marcianise sono state sequestrate banconote false per un controvalore di 17 milioni di euro, tutte del taglio di 50 euro.

I due uomini, con alle spalle precedenti analoghi, sono stati arrestati ma ora già in libertà vigilata, in attesa del processo.
(a.c.)

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI