11 nuovi City Angels a servizio in città. L’assessore Muchetti li vorrebbe nel cuore della movida

    0

    Con i nuovi 11 City Angels il totale arriva a 31: tanti sono i volontari che prestano il loro tempo libero a servizio della città di Brescia.

    Nati a Milano vent’anni fa su idea del fondatore Mario Furlan, presenti in 18 città italiane, gli angeli della città sono impegnati ogni giorno, ed ogni sera, anche a Brescia ormai da parecchio tempo. Con l’inserimento degli ultimi 11 volontari i servizi che potranno coprire si ampliano ulteriormente, e l’assessore alla sicurezza Valter Muchetti ha anticipato che potrebbe chiedere il loro intervento per le zone più calde della movida.

    Dopo avere partecipato a un regolare corso di formazione durato due mesi e mezzo, comprensivo di corso di primo soccorso e di autodifesa, oltre che di lezioni teoriche prime dell’esame orale finale (su dieci candidati la media di quelli che diventano City Angel è solamente di due), in una cerimonia ufficiale i nuovi volontari hanno ricevuto l’abbigliamento di rappresentanza e il classico basco azzurro. 

    Tra i compiti che spettano ai City Angels bresciani ci sono il presidio del centro storico e della stazione e l’assistenza alle forze dell’ordine per la sorveglianza nei parchi e durante manifestaizoni particolari, ad esempio durante tutti gli appuntamenti della Corri x Brescia del giovedì sera.
    (a.c.) 

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. L’assessore faccia fare ai vigili ciò che compete ai vigili. Strade percorribili, controllo automobilisti ubriachi, repressione dell’ubriachezza molesta, del disturbo della quiete pubblica, degli atti contrari alla pubblica decenza, ecc. nelle vie della movida. Se non è in grado di ottenere ciò, si dimetta.

    LEAVE A REPLY