Imponente spiegamento di forze per cercare un disperso, che era a casa davanti alla tv

0
Bsnews whatsapp

D’accordo, tutto è bene quel che finisce bene. Però… Ha davvero dell’incredibile quanto successo ieri nel tardo pomeriggio in Valle Camonica, un dispiegamento di forze clamoroso per cercare un anziano che se ne stava seduto comodamente in poltrona davanti alla tv dopo avere tranquillamente cenato, a casa propria.

Tutto è successo nei dintorni del lago di Lova a Borno quando, intorno alle 19, una comitiva di turisti brianzoli si è accorta che uno del gruppo, un 72enne, non si vedeva da tempo, da quando si era allontanato da solo dicendo di andare a fare una passeggiata. Col timore che si potesse essere perso, o peggio che potesse essergli successo qualcosa di grave, è stato chiamato il Soccorso Alpino. Intorno alle 20 erano già diversi gli uomini impegnati nelle ricerche, anche con le unità cinofile. Per tre ore, fino alle 23, i volontari hanno battuto palmo a palmo una zona impervia illuminando il terreno solo con torce elettriche. Solo quando uno dei compagni del presunto scomparso ha avuto l’idea di provare a chimarlo al telefono nella sua abitazione a Varese si è appreso che l’uomo era già a casa.

Come raccontato sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi, dove è riportata la notizia, il 72enne nel pomeriggio aveva deciso di tornare a casa prendendo un taxi, senza dire nulla a nessuno.
(a.c.) 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI