A Manerbio il cimitero è off limits ai cani: protesta di cittadini e associazioni animaliste

0

Mentre aumentano sempre di più i luoghi pubblici dog-friendly, ci sono decisioni che vanno nella direzione opposta: è il caso di quella presa dal Comune di Manerbio, che da alcuni giorni ha vietato l’ingresso dei quattro zampe nel cimitero. 

Come era prevedibile, la decisione, seppure non vìoli alcuna norma, ha provocato non poco scalpore tra la popolazione, ovviamente in maniera maggiore per tutti i proprietari di cani, che siano di piccola taglia o grandi. Se è assolutamente ineccepibile infatti che i cani vadano tenuti al guinzaglio, e che il padrone pulisca eventuali deiezioni, tanti manerbiesi non capiscono il motivo per il quale non potranno più andare a fare visita ai loro cari senza gli amici più fedeli.

A loro supporto è scesa in campo l’Associazione italiana difesa animali e Ambiente; stamane sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi è riportato il commento di Lorenzo Croce, che invita alla "disobbedienza", al caso scoppiato a Manerbio: «È un divieto incomprensibile, mi verrebbe quasi da dire ridicolo se non ci fosse di mezzo un camposanto. Il cimitero è uno spazio pubblico e all’aperto e in quanto tale è permesso l’accesso ai cani al guinzaglio. Molto spesso in cittadine piccole non esistono questi tipi di limitazioni, il problema non viene posto nemmeno. Invito i cittadini di Manerbio a boicottare la prescrizione e portare i propri animali all’interno. Scriveremo al sindaco di Manerbio facendo appello alla sua sensibilità, siamo certi che rivedrà la sua decisione. Se ci sono stati casi di maleducazione all’interno del luogo sacro che si infierisca sui singoli episodi, è assurdo colpire tutti in maniera generica. Non permettere l’accesso agli animali domestici nei cimiteri è un vincolo da superare, soprattutto se teniamo conto che alcuni animali sono, come nel caso delle colonie feline, presenti e tutelate nei cimiteri».
(a.c.)

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Condivido l'attuazione del decreto poiché la maggior parte dei proprietari degli amici a quattro zampe, non raccoglie ne' si cura di dove i loro cani fanno i propri bisognini. Basta entrare in una qualsiasi Area cani sparse tra città e provincia per capire…

LEAVE A REPLY