Esordio eccezionale al San Filippo: la Leonessa mette Jesi ko

0
Bsnews whatsapp

Partita in equilibrio, Leonessa a tratti in difficoltà. Poi un terzo quarto da sogno per mettere in chiaro le cose. La nuova Leonessa di Andrea Diana vince e diverte nell’esordio casalingo al San Filippo con Jesi e ricorda a tratti la Brescia che sfiorò la Serie A: stessa intensità, vivacità in attacco e soprattutto la capacità di recuperare e poi spezzare in due la partita nel terzo periodo di gioco. E’ una vittoria di squadra, quella bresciana: Cittadini è di una solidità disarmante, Brownlee fa semplicemente l’americano (e che americano) e Nelson sale in cattedra nei momenti più importanti, nonostante qualche leggerezza ampiamente perdonabile a un ragazzo al primo anno lontano dagli States. E la sicurezza che se il quintetto non va, dalla panchina le alternative son di lusso: Benevelli, Passera, Alibegovic (pazzesca l’intensità messa in campo nonostante la broncopolmonite sia distante solo qualche giorno) hanno recitato alla grande la loro parte, dando segnali positivi in vista della stagione appena iniziata.

Si apre con una schiacciata di Alessandro Cittadini il campionato 2014/2015 della Leonessa, che in attacco si dimostra subito fluida: Brownlee e Nelson sono caldissimi ed estremamente affiatati tanto che dopo 4 minuti di gioco confezionano un pazzesco alley oop che vale il +4. Jesi incassa bene il colpo e si tiene a contatto grazie a un pazzesco Ian Miller: il rookie in uscita da Miami State è indiavolato e non sbaglia praticamente nulla, arrivando a quota 17 punti segnati (con un perfetto 3/3 da oltre l’arco) in soli 8 minuti di gioco. Cittadini e Benevelli provano l’allungo per la Leonessa ma dall’altra parte Jesi, o meglio, il solito Ian Miller, è letteralmente infermabile: in 15 minuti di gioco, il folletto jesino arriva quota 25 punti e insieme a Migliori (7 punti in un amen) costruisce il +10 ospite. Brescia comincia a faticare in attacco e Jesi ne approfitta per mantenere la testa del match, arrivando a +14: è solo in chiusura di secondo periodo che Brescia si riavvicina grazie a Benevelli, chiudendo a -10 (37-47).

Al rientro in campo, Brescia ha gli occhi della tigre e azzanna Jesi: Cittadini carica il pubblico, che si infervora e trascina la Leonessa in una rimonta pazzesca che ha come protagonisti principali i due americani Roberto Nelson e Justin Brownlee, letteralmente devastanti da oltre l’arco. L’attacco jesino va in totale, con Miller che sistematicamente raddoppiato non è più incisivo come nel primo tempo e Brescia aumenta il ritmo in maniera vertiginosa, chiudendo un terzo quarto di gioco spettacolare a +3 nel punteggio (63-60). I ragazzi di Diana arrivano al massimo vantaggio (+10) a 6 dalla fine, ma poi attraversano un periodo di crisi consente al solito Miller di riportare i marchigiani a -5, prima dello show finale di Benevelli e Cittadini, che a suon di rimbalzi e tiri dalla media sigillano il successo della Leonessa. Brescia conquista una partita ostica e comincia nel migliore dei modi la stagione.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI