Panico in autostrada, pullman del Cus Brescia prende fuoco

0
Bsnews whatsapp

Hanno perso a tavolino la prima gara perché non si sono presentati in tempo, ma visto il rischio corso è davvero l’ultimo dei problemi. Brutta avventura quella vissuta dalla squadra di ultimate fresbee del Cus Brescia, composta perlopiù da giocatori provenienti da Ponte San Marco: durante il viaggio da Brescia verso Francoforte, sede dei campionati europei di specialità, il pullman sul quale viaggiava la squadra ha preso fuoco. Illesi tutti i passeggeri, ma la conta dei danni è notevole. 

Il mezzo stava viaggiando lungo l’autostrada A2 e si trovava a Camorino, alle porte di Bellinzona, nel Canton Ticino, il fatto è raccontato stamane sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi. A un certo punto l’autista guardando nello specchietto retrovisore ha visto le fiamme uscire dal vano portabagagli del pullman, e con grande destrezza ha immediatamente accostato sulla corsia d’emergenza facendo scendere velocemente tutti i passeggeri. L’operazione si è conclusa appena in tempo: quando anche l’ultimo degli atleti si è allontanato dalla strada, attraversando il guard rail, le fiamme hanno invaso anche l’abitacolo, distruggendo praticamente tutto. Vigili del fuoco ed ambulanze nel frattempo sono arrivate sul posto, ma del mezzo non è rimasto molto.

La squadra ha ripreso il viaggio a bordo di un altro pullman, ma i bagagli, e le attrezzature sportive, sono andati distrutti. L’arrivo a Francoforte per gli European ultimate championship regionals è avvenuto in ritardo per la prima gara, la squadra dovrà faticare ora per recuperare i punti persi a tavolino.
(a.c.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI