Carte clonate e spese pazze: arrestati due rumeni con il vizio del gioco

0
Bsnews whatsapp

Avevano clonato una sessantina di carte di credito Visa e Mastercard e le hanno utilizzate per le spese più svariate: dal gioco delle macchinette allo shopping, fino alle cene di gran lusso. Sono finite in carcere due persone rumene di 37 e 38 anni, arrestate dalla Guardia di Finanza di Brescia in collaborazione con i carabinieri di Cologne con l’accusa di ricettazione e indebito utilizzo delle carte di credito.

Residenti a Milano, i due agivano prettamente in Franciacorta dove i carabinieri si sono accorti del numero di giocate sospette alle sale giochi. A quel punto sono risaliti alle carte di credito scoprendo che con quelle carte erano stati fatti acquisti di ogni genere all’oscuro degli ignari proprietari. Prima che venissero scoperti i due avevano prelevato circa 15 mila euro. Uno è finito in carcere, l’altro è ai domiciliari.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI