Metro Brescia, aumentano i passeggeri ma anche i “portoghesi”

0

Dopo due settimane di controlli con i varchi elettronici, la metro di Brescia tira un bilancio approssimativo. In negativo. Già perché se i treni sotterranei stanno via via aumentando i loro passeggeri, circa 40mila al giorno e 2mila per fermata, il fenomeno dei “portoghesi” è tutt’altro che in remissione, con una media del 16% degli utenti che non paga la corsa.

Un’incidenza quasi doppia rispetto alla stessa percentuale di evasori del biglietto sugli autobus. Le stazioni a maggior “evasione” sono Prealpino, Europa e Sanpolino, dove il numero di portoghesi si aggiroa intorno al 50%.

Da miglirare anche a Marconi e Vittoria, nonostante quest’ultima insieme alla Stazione siano le due fermate con il maggior numero di controlli umani.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. I tornelli ottici sono stati veramente un colpo di genio….se anche viene individuata una discrepanza e scattano i controlli, il controllore di turno è fortunato se non viene malmenato da orde di delinquetelli. Nel migliore dei casi se la danno a gambe. Davvero un sistema geniale!

  2. I controllori interverranno solo con taser e spray urticante….il rischio di prenderle da quei buonisti dei giauri è estremamente elevato

  3. Ma lo sai cosa vuol dire giauro? É il nome con il quale i Turchi designavano tutti coloro che non professano l’islamismo. Quindi siamo noi.

  4. Ma era logico che ci fossero coloro che non pagano!!!! Solo a bs si poteva essere così presuntuosi da pensare che potesse essere frequentata SOLO da persone civili !!!! Ed ora ????? Cavoli nostri!!!! E non dei geni che non hanno costruito i tornelli !!! Solo a bs!!!! Pensate che nelle altre metropolitane li stanno costruendo molto alti in modo da evitare che le persone li possano scavalcare !!! I responsabili chi sono ?? Vogliamo i nomi ,i nomi e che paghino x il DISASTRO compiuto !!!!

  5. Sarà grazie alla metro che a Brescia il traffico in questi giorni è intasatissimo fors’ anche più di prima ???

  6. Posto che in questi giorni con la pioggia ci metto 8′ netti a fare mompiano-stazione alle 7.20, quindi sarò fortunato ma non vedo grossi intasamenti. Considerate solo che se ci sono rallentamenti sarà facilmente dovuto ai tanti guidatori che con la pioggia vanno nel panico più totale, contro questi c’è poco da fare….dato che spesso io salgo a Europa dico solo poche parole per spiegare almeno parzialmente il fenomeno: IO VIAGGIO OVUNQUE IN LOMBARDIA. Scommettiamo che se finalmente ci permettono di passare il badge come possiamo già farlo con l’ATM a Milano le fermate con più portoghesi cambiano e magari "europa" cede il posto a "stazione"? Molti dei frequentatori mattutini di Europa sono persone che hanno l’abbonamento integrato, ma che non possono vidimarlo perché la tessera magnetica non viene riconosciuta dal sistema…ovvio, non vuol dire che i tornelli non siano utili, anzi su questo comunque vi do ragione (sulla necessità di installarli), però i dati sono stati dati senza un minimo di controllo statistico…

  7. La santa inquisizione si abbatte su coloro che errano! via una mano a chi ha deciso. Il mediopensiero ci consiglia di punire con decisione e preventivamente tutti coloro che compiono un reato o anche lo stanno pensando così da lasciare una società pulita e ordinata. Cosa succede invece quando c’è repressione totale e dubbio del prossimo? che tutti pensano di essere fregati e quindi cercano di fregare a vicenda. La scelta di non mettere i tornelli è stata una delle scelte più belle e di mente illuminata che ci sia stata negli ultimi anni a bs, è normale che ci sia gente che non paga, non è certo un tornello da scavalcare agilmente che li ferma, ma è far capire che uno strumento fantastico come la metro MERITA di essere pagato, e diciamo aumentare il numero di controllori in borghese che girano per i treni. La gente ha bisogno di fiducia per responsabilizzarvi, deve sapere anche che se sbaglia paga salatamente, ma deve sentire sue le cose. A berlino non ci sono tornelli, 2/3 della popolazione è immigrata e i controllori sembrano dei ragazzotti vestiti casual e anche dall’aria non molto per bene, non controllano sempre tutta la carrozza, spesso si siedono e identificano dei possibili trasgressori e in silenzio chiedono i documenti di viaggio.

  8. Siamo sempre alle solite!!!! Qui a bs i controllori non sono in borghese ma con tanto di divisa!!! E' logico che quando appaiono chi e' in difetto cerca di scendere subito !!! E poi magari ci fosse questa civiltà!!! Non ha letto che controllori sono stati malmenati da persone privi di biglietto ???? La realtà a bs e' purtroppo diversa .E quindi non potendo installare i tornelli x mancanza di spazio,così sembra, dovremo tenerci questo debito spaventoso !!!!sono belli i sogni ma non sempre possono essere realizzati !!

  9. La Tav italiana è costata tra 400 e 500 miliardi di euro ( altri 200 li succhierà in futuro): un quarto del debito pubblico ….Chi la usa ? 5 % si e no della popolazione….ditem i voi che senso sociale ha ?
    Se facciamo il parallelo con la metro bresciana chiediamoci se l’indebitamento ventennale contratto valeva la candela visto che il calo di traffico ed inquinamento non si realizza nè si realizzerà …Che cosa avremmo potuto fare con scelte più oculate (tram) che costavano un quarto e che avrebbero coperto tutta la città ? A questo dovete rispondere voi metro-entusiasti: dovrebbe contare il bene generale e non il bene dei pochi…ma non è questa la barra in politica. Purtroppo in Italia abbiamo un’oligarchia partitica che fa gli interessi dei soli oligarchi economici.

  10. Scusa hangover, tu sei una delle menti che hanno pensato o progettato la metro oppure parente stretto ? Sicuramente sì, altrimenti come avresti potuto scrivere ciò che ho letto ?? Ma dai, balza all'occhio che hai proprio torto…scusa.

LEAVE A REPLY