Tanta Brescia nella “Guida ai ristoranti d’Italia”: Miramonti L’Altro sempre in vetta

0

La sua eccellenza è ancora una volta confermata: Il "Miramonti l’Altro"guidato da di Philippe Léveillé, con «2 cappelli» e i suoi 17,5/20 punti resta in vetta. Ma oltre alla perla di Concesio non sono pochi i ristoranti citati e celebrati nell’edizione 2015 della «Guida ai ristoranti d’Italia» dell’Espresso curata da Enzo Vizzari. Fa il suo ingresso Riccardo Camanini con il suo nuovo ristorante "Lido 84" di Gardone Riviera, il «Lido 84», che prende«2 cappelli» e un 17/20. Stesso punteggio per Stefano Baiocco chef di «Villa Feltrinelli» a Gargnano. Mezzo punto in meno, ma sempre al top  il "Gambero" di Calvisano. Confermati, anche con punti in più, le "Due colombe" con Stefano Cerveni,  la cucina di Giuliana Germiniasi del "Capriccio" di Manerba e quella di Vittorio Fusari della "Dispensa" di Adro. Plauso anche per Gionata Bignotti della "Rucola" di Sirmione, la "Grande Limonaia" di Gargnano, sotto la guida di Matteo Maenza, il "Gaudio" di Barbariga di Diego Papa. Da segnalare la new entry di Fabrizio Abbattista, con il suo «Leone Felice», e la Locanda del Benaco di Salò e di Tentazioni di Pisogne.

Comments

comments

LEAVE A REPLY