Maroni a Brescia: Lombardia a statuto speciale, avanti tutta

15
Bsnews whatsapp

"In Veneto c’è una sensibilità maggiore verso l’indipendenza, per cui faranno un referendum sull’indipendenza, io invece voglio fare un referendum sulla Lombardia Regione a Statuto speciale e penso al modello della Sicilia. Perché la Lombardia ha una sua specialità: ha 10 milioni di abitanti e la Regione ha solo 3.000 dipendenti, mentre la Sicilia ha la metà degli abitanti e 30.000 dipendenti e, con tutto il rispetto, non credo che i servizi in Sicilia funzionino meglio che in Lombardia. Eppure la Sicilia ha uno statuto che dice che il 100 per cento delle tasse pagate dai Siciliani restano in Sicilia: se avessimo noi questo Statuto, il nostro Bilancio regionale non sarebbe di 23 miliardi ma di 80 miliardi e con 80 miliardi potremmo risolvere tutti i nostri problemi". Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, intervistato dal direttore di Panorama Giorgio Mulè, questa mattina, a Brescia, nel corso dell’iniziativa ‘Panorama d’Italia’.

"Per poter fare questo referendum serve una maggioranza di due terzi in Consiglio regionale – ha ricordato Maroni -, per cui dobbiamo convincere sei consiglieri dell’opposizione a votare a favore del referendum e, se ci riusciremo, il referendum si farà l’anno prossimo, può essere convocato entro il 28 di febbraio e tenersi in primavera".  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

15 COMMENTI

  1. Quello che regaliamo agli amici del sud costa 60 MILIARDI all’anno. Val bene spendere 20 milioni per sapere se i lombardi sono contenti di tirare la cinghia per regalare a napoletani e siciliani 60 MILIARDI l’anno. Se poi sono contenti e votano pd, pazienza ci adegueremo.

  2. Ancora con ‘sto federalismo? Maroni e suoi amici sono stati a Roma per anni e hanno mangiato alla mensa dello Stato centralista. Il federalismo è irrealizzabile, e lo sa anche il Bobo, ma per poter continuare a mangiare alla mensa della regione deve sbandierare qualche slogan altrimenti lo sbattono fuori.

  3. sara’ meglio Maroni che Ambrosoli , visto la pena di come governano i sinistroidi come Doria Pisapia Marino De Magistris e la Serracchiani , peraltro le citta’ governate dalla sinistra sono le piu’ care in tasse …genovesi milanesi e romani avete votato a sinistra ? ora pagate.

  4. MI spiace per il comunistello petulante: alla regione Lombardia abbiamo votato giusto un anno fa, vi tocca aspettare il 2018 se volete sostituire Maroni con uno dei vostri disastri ambulanti tipo Pisapia, Errani, Orsoni, De magistris, Doria ( a proposito, bel lavoro a genova!),Vendola, Marino ecc ecc…..

  5. Bravo Maroni !!! Cerchiamo davvero di diventare regione autonoma…è nell'interesse di tutti, quindi xché dovrebbe esserci qualcuno che vota contro il referendum ? Questi rappresentanti nn vogliono il bene dei loro elettori ? Rappresentanti davvero bizzarri, se così fosse, e c'è da chiedersi chi è stato così ingenuo da votarli …!!! Maroni, in bocca al lupo …affinché tutti noi possiamo nn essere divorati !!!

  6. Con 80 miliardi risolveremmo i nostri problemi ? Di chi, della Lombardia ? Suvvìa, e il resto dell’Italia dovrebbe affondare ? Forse Maroni, con tutte le legittime utopistiche elucubrazioni, dovrebbe rileggersi la Costituzione e prendere atto che le Regioni a Statuto speciale quelle sono e quelle oggi restano. I referendum consultivi sono il nulla. Si va in Parlamento per modifiche di legge costituzionali e poi ad un eventuale referendum confermativo senza quorum. Quindi, di cosa stiamo parlando per favore ?

  7. È tempo di cambiare o no? E allora più responsabilità da parte di tutti. L'autonomia mette tutti i parassiti con le spalle al muro. Io sto con Maroni

  8. Già abbiamo tanti ladri in regione e i giudici non sanno più come star dietro alle loro malefatte. Chissà come sarebbero contenti i ladri di altri 80 miliardi in più. La lega ha dimostrato di non essere in grado di rendere più onesti gli amministratori ed i politici.

RISPONDI