Ghedi, anche i vigili sbarcano su Facebook

0

La Polizia Locale di Ghedi dalla fine di settembre ha aperto una pagina su Facebook che sta riscuotendo significativo interesse. “Sono infatti sempre più numerosi – si legge in una nota – i contatti che approfittano di questo nuovo servizio per ricevere informazioni e per essere sempre al corrente dell’attività svolta dagli agenti del comandante Enrico Cavalli”. Il comandante ha spiegato l’iniziativa: “In una società come la nostra, sempre connessa e dove la comunicazione riveste un ruolo assolutamente fondamentale, abbiamo pensato di realizzare questo progetto che non richiede l’impiego di risorse economiche particolari e permette di raggiungere un numero di utenti elevatissimo. Di questa opportunità, del resto, ce ne siamo resi conto sin dai primi giorni, visto che sono stati numerosi i contatti e le persone che hanno visitato la nostra pagina per chiedere informazioni o per commentare le segnalazioni che abbiamo deciso di “postare”. Direi che questo nuovo spazio è stato pensato per un duplice obiettivo. Da una parte, in effetti, ci consente di informare in maniera diretta la cittadinanza dell’attività della Polizia Locale. In maniera concisa ma immediata raccontiamo gli interventi che effettuiamo ed i risultati che riusciamo ad ottenere. Nello stesso tempo, però, questa pagina è diventata pure uno strumento di informazione e di servizio di indubbio rilievo. E’ in questo spazio che i ghedesi possono vedere orari, servizi e tutte le informazioni che possono interessare il loro rapporto con la Polizia Locale”. 

Un elenco senza dubbio nutrito di informazioni che, come molti “internauti” stanno evidenziando nei loro messaggi, sta riservando un’attenzione del tutto particolare ad alcune comunicazioni relative all’attività degli agenti della Polizia Locale di Ghedi, a cominciare dalla segnalazione del programma delle postazioni di rilevamento della velocità. Uguale interesse sta ricevendo l’attività del personale guidato dal Comandante Cavalli, che in questo modo ha un canale diretto per illustrare ai cittadini l’effettivo lavoro svolto e le questioni affrontate giorno per giorno. “L’idea alla base di questa iniziativa, semplice ma che si sta dimostrando sicuramente efficace – è stata la conclusione dello stesso Cavalli – è quella di aprire un canale diretto di comunicazione tra noi e la popolazione di Ghedi. L’intera comunità può così sapere quello che i nostri agenti fanno, ma può ricevere anche eventuali comunicazioni di servizio oppure ci può contattare in un modo veloce ed efficace. Senza dubbio così facendo, il clima di collaborazione che si sta diffondendo in questi ultimi anni è destinato a crescere ulteriormente in modo significativo”.  

Comments

comments

LEAVE A REPLY