Elezioni provinciali, Sel: basta polemiche, ci aspettiamo impegno concreto dal neo Presidente

0
Bsnews whatsapp

Sinistra Ecologia Libertà esprime la propria soddisfazione per il risultato elettorale ottenuto dalla lista di centro sinistra “Area Civica Democratica” e per l’elezione di Giuseppe Lama, sindaco di Borgo San Giacomo, nel Consiglio Provinciale. "Non è più l’ora delle polemiche, ma va preso atto che l’elezione di due consiglieri della lista “Area Civica Democratica” conferma la richiesta di centro sinistra proveniente dagli amministratori locali che ben conoscono questa realtà e la vivono nelle proprie amministrazioni. – si legge nella nota del partito -. Ci complimentiamo con Pier Luigi Mottinelli per la sua elezione a nuovo Presidente della Provincia". Sottolineando che comunque "le schede nulle aggiunte alle molte schede bianche, auspicate da SEL, sono un chiaro segnale della necessità di cambiare metodologia decisionale e quindi una condivisione orizzontale delle scelte che andranno ad influire sul futuro dei cittadini della provincia bresciana", il gruppo si pone in modo propositvo nei confronti del neo Presidente: "E’ sottinteso che il Presidente Mottinelli troverà in SEL ed in Giuseppe Lama, nome su cui si è concretizzato il nostro impegno, interlocutori seri e responsabili". Tutela dell’ambiente, TAV, condotta sublacuale del Garda, piano cave, edilizia delle scuole pubbliche, Piano Territoriale di Coordinamento, trasporto pubblico i temi sui quali Sel vuole puntare e sui quali "ci aspettiamo un impegno concreto da parte del Presidente. La voce degli amministratori dei piccoli comuni sarà la nostra voce e con loro cercheremo di ridisegnare, attraverso il “Patto per la Provincia” da noi avviato prima delle elezioni, quel nuovo concetto di Provincia che dovrà essere necessariamente in discontinuità con la realtà fino ad oggi conosciuta". 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Come volevasi dimostrare le poltrone interessano anche a questi finti sinistri ormai fuori dalla storia politica italiana. Pronti a collaborare bravi bravi…

RISPONDI