Brescia, allarme ebola: protocollo anti-contagio al Civile

0

I sintomi c’erano tutti, perdipiù il malato è da poco tornato da un viaggio in Africa. Per fortuna non è bastato questo per far sì che l’ospedale Civile di Brescia sia stato il primo a dover registrare il primo caso di ebola in Italia.

La chiamata da parte dei sanitari del 118 è giunta in ospedale intorno alle 20:30, e subito è stato predisposto il protocollo internazionale d’intervento ospedaliero per il trattamento di casi analoghi. Purtroppo la notizia, trapelata velocemente, ha fatto scattare anche il panico che ha provocato non pochi disagi agli altri malati in attesa di cure, alcuni dei quali sono fuggiti, come raccontato sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi in edicola stamane, dove è riportata la notizia. All’arrivo del presunto infetto sono state immediatamente eseguite le analisi che invece hanno accertato non si trattava di ebola, bensì di malaria
(a.c.)

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Dormi tu sonni tranquilli, la malaria si trasmette tramite puntura di zanzara infetta o trasfusione di sangue…se vuoi fare un commento sarcastico la prossima volta cerca almeno di informarti sull’argomento.

  2. appena vi sarò il primo caso di ebaola a brescia, li voglio sentire tutti i pro immigrati , anpi, diritti per tutti, magazzino47 , cattocomunisti col portafoglio ben a destra…poi ridiamo !!!!
    blocco frontiere , navi da guerra ai confini del marenostrum, fine dell’invasione forse !!

  3. tanto, anche se il virus dovesse arrivare in italia, mica ce lo direbbero i media nostrani… con tutto il daffare che hanno a farci credere quanto sia bello riempirci di fratelli migranti, figuriamoci se gli sporcano l’immagine definendoli portatori del contagio… anzi, dovremmo indennizzarli perché li abbiamo contagiati noi!!!

  4. Se ebola arriverà in Italia, arriverà come a Amdrid o Dallas. Dagli occidentali che rientrano dall’Africa. Nessun Africano é arrivato in Europa con ebola.

  5. che fai, giochi con le probabilità? pensi che alle frontiere controllino solo i neri e non i bianchi (che magari passano fuori dritti senza controllo sanitario solo perché sono del colore giusto) o che i neri abbiano una sorta di immunità al virus? che poi nessun africano sia entrato in Europa con ebola questo aspetterei a dirlo… un conto è che non lo sappiamo per ragioni di opportuna "tranquillità sociale", un conto è che non ci sia già

  6. La malaria viene portata da una particolare tipo di zanzara non presente in europa, non sono i malati a infettare le zanzare che poi infettano le persone, le zanzare che avevano portato la malaria in europa sono state debellate da tempo. L’unico altro modo di trasmissione sarebbe una trasfusione di sangue infetto. Informarsi prima di parlare per favore, è già la seconda volta che lo dico…se poi vuoi continuare a credere che la malaria sia infettiva avanti, tanto si sa che ripetendo una cosa all’infinito questa diventa verità.

  7. NOn so cosa darei perchè se la prendesse il coccolaimmigrati che infesta i commenti….invece magari ne morirà un povero cristo che i compaesani della kyenge non li avrebbe mai fatti entrare.

  8. Vedo che il coccolaimmigrati ha già cominciato a sminuire( è solo malaria/tubercolosi sic!)….chissà che ridere quando l’Ebola, questo ennesimo arricchimento portato dai fratelli migranti se lo beccherà qualche italiano.

  9. Brescia è la città con maggior numero di immiGRATIS in percentuale ? Che fortunati siamo ! In percentuale abbiamo anche il maggior numero di possibilità di farci arricchire con un po' di infezioni. E, dite poco ? È sempre un'opportunità di esperienze che, senza la presenza arricchente degli immiGRATIS nn avremmo mai avuto !!! Che c…. !!!

  10. Sminuire cosa scusa? Se è malaria è malaria, se è ebola è ebola…sono due cose diverse, ma forse capirlo è uno sforzo troppo grande

LEAVE A REPLY