Desenzano, studente di agraria crea serra ultratech per la marijuana

0
Bsnews whatsapp

Gli anni passati sui libri alla scuola di agraria hanno dato i loro frutti. O forse meglio: le loro foglie. La Guardia di Finanza di Desenzano ha messo fine alla carriera di produttore di stupefacenti di un 25enne ex studente di agraria.

L’indagine è partita dai social network: gli agenti per mesi hanno tenuto sott’occhio le pagine di decine di ragazzi residenti sul lago, che spesso parlavano di "maria" di ottima qualità a chilometro zero. Dopo controlli incrociati e attenta indagine investigativa, la Guardia di Finanza ha effettuato un controllo a colpo sicuro nell’abitazione di I.S., trovando la coltivazione di marijuana. 

Parlare di "serra casalinga" è riduttivo: il giovane aveva allestito un vero e proprio laboratorio ultra tecnologico attrezzato di lampade riscaldanti, ventilatore per il circolo dell’aria, temporizzatori di corrente, umidificatore, teli riflettenti, apparecchiatura per il controllo costante di temperatura e umidità. Il tutto per far crescere alla perfezione nove piante di cannabis già alte un metro e mezzo, sicuramente non il primo raccolto visto che nell’abitazione sono stati trovati 31 grammi di erba già pronta per lo spaccio. Una volta a maturazione, e dopo successiva essicatura, le nove piante avrebbero potuto fornire non meno di 4 chilogrammi di droga. 

Il giovane, come riportato sulle colonne di Bresciaoggi in edicola stamane, è stato condannato a 8 mesi di reclusione – pena già sospesa – e dovrà pagare 3mila euro di multa.
(a.c.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. E io, con le tasse esorbitanti che mi tocca pagare, ho mantenuto chissà quanti agenti per mesi e mesi passati a spiare ragazzi che parlavano di maria a km zero e poi anche i giudici e tutta una pletora di parassiti inutili per 31 grammi di erba e 9 (dico NOVE!!!!) piante???? Ma andassero a zappare la terra, magari coltivando la maria, poliziotti ubbidienti, giudici e politici, che sono i primi complici dei veri criminali…

  2. siamo arretrati , siamo al medioevo……in usa vi sono degli stati dove è consentita la vendita della maria, pagano allo stato milioni di dollari di tasse e nessuno si fa male !!!!!
    la usano anche per la sclerosi multipla o malattie degenerative dove la terapia del dolore consente l’uso della cannabis ……….andiamo quindi tutti dal medico di base a farci fare la ricetta e il problema non sussiste più !!

  3. non c’è lavoro , non ci sono prospettive, non c’è niente di niente ..che fare , sbattersi per un lavoro che non trovo ? prendere una laurea che poi mi serve forse per lavorare alla pompa di benzina ? stare a guardare per aria e attendere …cosa ???? meglio non gravare sulle casse dello stato e sui contribuenti e arrangiarsi al meglio che si può , una fumata di erba non ha mai ammazzato nessuno .

RISPONDI