Goldin chiude alla possibilità di tornare a Brescia: “Ora no”

0

In tanti hanno ipotizzato un possibile ritorno di Marco Goldin e di Linea d’Ombra a Brescia. Il prescelto di Corsini era stato sostituito dalla scelta dell’ex sindaco Paroli che gli aveva preferito Brunello e Artematica, poi dimostratasi una scelta erronea che ha portato a Brescia una buona dose di scandali.

L’ipotesi di un ritorno di Goldin sono state alimentate anche dagli incontri con il sindaco Del Bono e il vice Castelletti durante il periodo di transizione prima della nomina di nuovi vertici della Fondazione Brescia Musei, Minini, in qualità di presidente e Antonio Di Corato come direttore.

Goldin però, ospite a Brescia per presentare la mostra in programma a Vicenza “ Tutankhamon Caravaggio Van Gogh”, ha chiuso sulla possibilità di tornare a Brescia. Del resto nominando Di Corato direttore della Fondazione si è compiuta una precisa scelta che l’eventuale ritorno di Goldin non renderebbe sterile.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome