Maxi incendio a Rezzato, l’Asl rassicura i residenti: diossine entro i limiti

0

Il maxi incendio successo ieri a Rezzato è stato domato, ma i Vigili del Fuoco hanno lavorato per tutta la notte per spegnere le fiamme. Erano le 9,30 del mattino quando, per cause ancora da accertare, ha preso fuoco il magazzino della Trailer dove erano stoccati 4mila metri cubi di rifiuti di plastica triturati e pronti per finire nell’inceneritore cittadino, è stato domato. Sopra lo stabile, vicino alla stazione ferroviaria e a ridosso di mote abitazioni, si è alzata una colonna di fumo nero e denso che ha impregnato l’aria rendendola irrespirabile.

Il sindaco già in mattinata, resosi conto della pericolosità della nube tossica (quando si brucia la plastica questa produce diossine) ha raccomandato ai suoi cittadini di chiudere finestre e spegnare i condizionatori, avviso ribadito anche nel pomeriggio dal sopralluogo effettuato dai tecnici Arpa.

Le ultime rassicurazioni per la salute dei cittadini sono state fornite ieri sera dall’Asl che, dopo aver effettuato alcuni campionamenti dell’aria, ha accertato che, allo stato attuale, non ci sono rischi per la popolazione. Nelle prossime ore però verranno effettuati nuovi accertamenti che potrebbero essere maggiormente esaustitvi sullo stato di salute dell’aria a Rezzato e paesi limitrofi.

Il Comune di Rezzato questa mattina ha postato un breve comunicato sulla pagina ufficale Facebook dove ha chiarito: “L’incendio alla Trailer è stato spento nella notte e nel corso della giornata ci sarà solo qualche fumarola dal materiale portato fuori dal capannone, monitorato dai vigili del fuoco. Stamattina alle 7 riunione con ASL che, visti i risultati delle analisi rassicuranti trasmessi da ARPA e fatto un sopralluogo alla scuola insieme al Sindaco, ha confermato che le scuole possono aprire regolarmente come preannunciato. Si consiglia comunque per estrema precauzione di tenere chiuse anche per oggi le finestre”.

 

DI SEGUITO IL COMUNICATO STAMPA DIRAMATO DALL’ASL

Nella mattinata di oggi (ieri per chi legge), mercoledì 15 ottobre, si è sviluppato un vasto incendio a Rezzato in un capannone industriale utilizzato dalla ditta TRAILER S.p.A. che svolge attività di trasporto e stoccaggio di materiali e rifiuti non pericolo si destinati all’incenerimento. Dal capannone, che è localizzato nella periferia sud di Rezzato, l’incendio ha sprigionato una nube che si è innalzata nell’atmosfera verso nord, sopra l’abitato di Rezzato. Non si sono registrati feriti o intossicati tra la popolazione. Nella zona circostante si è percepito un odore intenso di materiali combusti.

Mentre i vigili del fuoco si adoperavano per lo spegnimento, il personale dell’ASL di Brescia è intervenuto prontamente per i rilievi di competenza (acquisizione dell’autorizzazione della ditta a svolgere attività di trasporto e stoccaggio conto terzi di rifiuti, acquisizione della documentazione relativa alle caratteristiche dei rifiuti stoccati con le analisi svolte dalla ditta stessa sui rifiuti stoccati oggetto dell’incendio e documentazione sulla valutazione dei rischi). Sul posto oltre al personale ASL sono intervenuti i Carabinieri NOE, la Polizia Municipale e i tecnici dell’ARPA oltre all’AREU 118, attivata con una autolettiga a supporto del personale in azione per spegnere l’incendi. Il Comune tramite la Polizia Locale ha diffuso alle abitazioni più vicine l’avviso precauzionale di tenere chiuse le finestre e non uscire nei cortili per il tempo necessario al completamento delle opere di spegnimento.

Infine a seguito dei campionamenti di aria effettuati da ARPA risultati negativi alla ricerca della formaldeide e considerati, comunque, i disagi legati agli odori provocati dall’incendio, non è stata ravvisata la necessità di proporre alle Autorità locali misure più restrittive di quelle già messe in atto. Le indagini proseguiranno con ulteriori approfondimenti da parte dei tecnici dell’ARPA sulla qualità dell’aria al fine di escludere ogni possibile rischio futuro per la Salute dei cittadini.

Comments

comments

LEAVE A REPLY