An Brescia pronta alla trasferta ligure contro un insidioso Bogliasco

0
Bsnews whatsapp

Sulla strada dell’An Brescia, una Rari Nantes Bogliasco decisamente in forma: sabato (alle 18), per la quarta di campionato, la squadra di Sandro Bovo sarà ospite del team ligure per un match che si annuncia insidioso. A dispetto delle serie difficoltà – soprattutto di ordine finanziario – che, quest’estate, il club rivierasco ha dovuto affrontare, il sette guidato da Daniele Bettini si è presentato agguerrito all’avvio di questa stagione, conquistando due rilevanti vittorie (9 a 7 in casa col Savona, e 13 a 5 in trasferta a Firenze), dopo la più che preventivabile sconfitta nell’esordio a Recco. Dunque, per il Bogliasco, una partenza molto buona che dimostra le qualità di una rosa che ha, sì, perso pedine importanti, a partire proprio dal nuovo “bresciano” Lorenzo Bruni o come gli attaccanti Steven Camilleri e Giacomo Lanzoni (il primo finito al 7 Scogli in A2, il secondo all’Acquachiara), ma che comunque rimane un avversario da non sottovalutare, e questo anche grazie al particolare stato di forma del portiere (arrivato dallo Sport Management), Edoardo Prian, e al sempre efficace centroboa (ex di turno, il campione del mondo 2011 è arrivato quest’estate dal Savona), Arnaldo Deserti.

Alla piscina “Gianni Vassallo”, l’An arriverà fortemente determinata a continuare nei miglioramenti in tutte le fasi di gioco, soprattutto a proposito dell’attacco: in questa prospettiva, è atteso l’apporto di Federico Pagani, al rientro dopo lo stop dovuto all’acutizzarsi di una tendinite.

«Sono convinto che sarà una bella partita – dichiara Lorenzo Bruni, fino all’anno scorso, colonna del Bogliasco -, per noi, senz’altro non facile. Dopo le vicissitudini di questa estate, il Bogliasco ha saputo reagire e sabato i miei ex compagni daranno il massimo per fare bene. Tra l’altro, superati i postumi dell’incidente in moto, tra le loro fila dovrebbe rientrare Edoardo Di Somma, elemento importante per la Rari. Per quel che mi riguarda, sono molto contento di tornare in un ambiente che mi ha dato tanto e dove ritrovo un gruppo di buoni amici; al di là di questo, però, farò di tutto per vincere».

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI