Sicurezza in Stazione: senzatetto dormono in biglietteria

21
Bsnews whatsapp

(e.b) Sta facendo il giro del web la foto segnalazione di un utente di Facebook che mercoledì mattina ha postato sulla pagina “Brescia che non vorrei” l’immagine di tre senzatetto intenti a dormire all’interno della stazione ferroviaria di Brescia. “Succede tutte le mattine in Stazione”, fa sapere l’utente a margine della fotografia.

L’immagine non lascia spazio a dubbi: sono le sei del mattino e tre clochard, con sacchi a pelo e coperte varie, stanno dormendo chi sul pavimento vicino alla biglietteria della Stazione, chi di fianco alla biglietteria automatica, chi addirittura sopra un muretto. Situazioni di degrado che di certo non generano un senso di sicurezza in chi, ogni mattina, deve recarsi in stazione per raggiungere i luoghi di studio o lavoro.

Un problema, quello di chi dorme in stazione, che sembra non avere fine. Ad aprile del 2014 la Caritas aveva condotto una sorta di censimento per mappare il numero di senzatetto che avevano scelto di dormire sui vagoni fermi in stazione, non con poche polemiche da parte di chi la mattina trovava puzza e sporco sui convogli. Ora però quest’immagine, che testimonia il perdurare del fenomeno, rischia di riaprire la mai sopita polemica sulla sicurezza pubblica in Stazione.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

21 COMMENTI

  1. I senza tetto che dormono sui vagoni, pagati anche con le mie tasse di 40 anni di lavoro riducendoli a letamai, SE SONO CLANDESTINI TORNINO TORNINO TORNINO A CASAAAAAAAAA; se sono Italiani avrebbero diritto ad un tetto, quello che invece diamo ai FINTI profughi, o no ?

  2. Ma che state dicendo? In Giappone (non esattamente un paese del terzo o quarto mondo) i senzatetto dormono davanti alle stazioni e nei parchi pubblici. Il fenomeno dei senzatetto è presente soprattutto nei paesi più industrializzati.

  3. Leggendo articolo e commenti mi sovviene solo un commento: robe de màc! Al calduccio e nella comodità davanti al proprio pc o con lo Smartphone c’è gente che sentenziae spara su chi un tetto non ce l’ ha. Basta di qua basta di la, uno dice 40 anni di lavoro ( beato tu che ce l’ hai), l’ altro tuona che tornino a casa loro ( casa loro??questa è bella se sono senzatetto non ci arrivi da solo??). Se i treni sono lerci è dovuto soprattutto alla malagestione di dirigenti strapagati delle ferrovie, che nonostante i lauti compensi non sono in grado di ottimizzare le risorse che hanno ed amministrare efficientemente l’ ente. Poi si parla di senzatetto, barboni, clochard, l’ articolo non fa minimamente riferimento agli immigrati ma c’ è sempre qualche volpe che vuole insinuarli nel problema. Ultima cosa, per quanto mi riguarda i clochard posso infondere pietà, pena, compassione, tristezza, solidarietà, mille altri stati d’ animo, ma insicurezza proprio questa me la devono spiegare.

  4. I clochard sono persone che andrebbero aiutate E scusa ma io toglierei dei posti negli hotels x darli a loro mentre non ho MAI sentito Del Bono , Fenaroli Galletti chiedere x loro una accoglienza decorosa Sicuramente aiutare gli italiani non ti riempi la bocca come aiutare i clandestini !!!!! PRIMA gli italiani , poi gli altri !!! Le 2 situazioni sono correlate !!!!

  5. Del Bono chì?????iL Sindaco di BS Del Bono, annunciava con soddisfazione che gli extracomunitari, in breve supereranno i Bresciani??? Un fatto è certo , clochard, Italiani e/o extracomunitari, che dormono in stazione, autobus e conducenti, presi a bottigliate e/ percossi da ???? è questa la città che il "bravo sindaco di BS" Del Bono prevede x Brescia????? Per fortuna non è il mio sindaco, io l’ avrei già mandato a……Distinti

  6. Se è per quello Del Bono e Fenaroli sono in buona compagnia, tu hai mai sentito Paroli o Rolfi spendere due parole in difesa dei clochard? Io mai piuttosto parole di accanimento nei loro confronti in difesa del cosidetto decoro urbano. Prima la gente onesta che ha bisogno, italiani o no!

  7. Bravo dighel lè… Fortuna che non ci sono solo gli ignorantoni, purtroppo spendere parole non serve molto per questa gente, mentalità chiusa..

  8. Diamo hotel ai rifugiati e quelli italiani che non sanno più dove andare povera gente e associazione diritti per tutti dove è???? Sono solo bravi a rompere i così detti a chi affitta le case e poi non riesce più a mandarli fuori pagando pure le tasse

  9. abbiamo e avevamo governanti poitici di m…., certo quelli di adesso sono ipeggiori!!!!!!….. …gli altri rassssisssti, dicevano questi!!……ma noi ITALIANI chi ci difende o aiuta????….dai su le maniche e andom…………a crepa’!!!!!

  10. Stiamo diventando peggio dell’India e qualche genio si rallegra anche della cosa come se l’aumento dei disgraziati e dei vagabondi rappresenti un segno di civiltà del paese. Caro Sindaco è questa la "smart-city" di cui farnetichi sui giornali?

  11. Gli elettori hanno mandato a casa Lega e Centrodestra perchè gli elettori, non solo italiani, credono alle illusioni. Il primo fu Kennedy che durante le presidenziali americane del 1960 disse ai suoi consiglieri Galbraith e Schlesinger che vendeva illusioni perchè la gente vuole essere illusa.
    Ed è pura illusione promettere casa e lavoro per tutti! Ma prima o poi anche i social-catto-comunis ti capiranno che i soldi degli altri finiscono

  12. Hai proprio ragione !!!! Vorrei chiedere ai nostri politici bresciani: ma cosa pensate di poter offrire a questi clandestini oltre il soggiorno gratuito ???? Un lavoro, una casa , un senso di dignità come essere umano ??? Quando ?? Dove ???? Ma li state solo illudendo e contribuite a farli diventare degli animali!!!! Non ci sono più situazioni favorevoli come una volta !!!! Bisognerebbe mettere delle regole x i flussi migratori .Solo quando c'è richiesta di mano d'opera si fanno entrare e non come ora che non sappiamo ne' chi sono ne' dove fuggono Può esserci così sicurezza??? Ma i nostri politici hanno capito che la maggior parte dei bresciani non sono più dalla loro parte ???

  13. Allora vuol dire che hanno votato Rolfi perché si sono illusi che migliorasse la città? Credono alle illusioni solo quando votano a sinistra?

  14. qualche decennio or sono la zona stazione era terra di drogati e prostituzione ( maschile sopratutto ) , clochard nostrani vi erano già . indipendentemente dalla tipologia dei clochard , ora quasi tutti stranieri , la stazione è rimasta terra di nessuno , idem il quadriportico .
    come in estate dietro la statua di zanardelli c’è il dormitorio a cielo aperto .
    di questi , su 100 95 sono CLANDESTINI E IRREGOLARI SUL TERRITORIO ITALIANO , LA DOMANDA è …MA L’ITALIA SI DEVE FARE CARICO DI TUTTO , BRESCIA SI DEVE FARE CARICO DI TUTTO QUESTO ? tutti hanno compassione per un barbone , ma quel falso buonismo che è solo critica a coloro che come me si lamenta del degrado è peggio del razzismo , perchè sapete solo puntare il dito e dare del razzista , del nazista etc etc alla maggior parte dei bresciani che amano la propria città e che non vorrebbero questo spettacolo. buonismo fatto dalla poltrona di casa al calduccio , ma poi girate la testa e ve ne fregate…QUESTO è IL PROBLEMA , MENEFREGHISMO A LIVELLO POLITICO NAZIONALE CHE NON FA UN K…ZO PER ARGINARE UNA VERA INVASIONE DI FANTASMI PROVENIENTI DA TUTTO IL MONDO . POI VI SCANDALIZZATE ANCHE SULLE CARCERI , PENSATE E COSTRUITE PER OSPITARE IL DELINQUENTE ITALIANO,
    NON IL RESTO DEL MONDO… puntate il dito dando del razzista ,l ma siete i primi a chiudere la porta di casa e a starvene beati in poltrona, avete fatto il vostro compito e vi siete puliti la coscienza…..al resto penseranno gli altri , VERO ?
    INERMI E PASSIVI , BENPENSANTI E SINISTROIDI…CON UN FATTORE COMUNE , TUTTI CON IL PORTAFOGLIO BEN A DESTRA !!!

  15. A proposito dei nuovi fenomeni che in divisa portano cibo e coperte ai barboni cito quest’elevato pensiero, ricco di puntini di sospensione, umiltà e cultura solidaristica.
    "pov erini….i cittadini si indignano perchè non si sentono sicuri? se avessero vissuto con meno ignoranza…indiffer enza ed arroganza…i nostri cari bresciani…forse non avremmo queste situazioni…. ma i bresciani belli,puliti e benpensanti…sono complici di tutto ciò…ed i tre ( che a mezzanotte sono una quindicina), sono semplicemente vittime … e non il problema stesso…" (cit. Good Guys Brescia alias copia in diverso colore di divisa e atteggiamento leggermente, ma solo leggermente, più arrogante dei city angels)
    "Poverini" ci scrivono con fare sardonico. Bè si poverini, perchè no?
    Cari Good Guys, mi rendo conto che le vostre menti evolute e generose fatichino a capire che a bordo dei convogli ferroviari viaggino diverse tipologie di esseri umani (per età, sesso, religione) però fate uno sforzo, spremetevi le meningi sotto i vostri graziosi baschetti neri, e forse capirete che indignarsi ed arrabbiarsi perchè dei senzatetto vanno a dormire sui treno non è un concetto così ignorante, come voi genericamente lo definite. Certo elevarsi al vostro spirito non è da tutti, ci vuole coraggio per fare tutto ciò che fate e "reclamizzate".
    "I bresciani belli puliti e benpensanti" poi è la chiosa ad un ragionamento di grande ed illuminato spessore: è evidente che i bresciani brutti, sporchi e malpensanti sono le persone giuste per aiutare il prossimo attraverso questa pittoresca associazione in divisa blu ed anfibi modello mercatino americano (che come ci insegna il dotto e navigato coordinatore dei "bravi ragazzi" sono indispensabili per muoversi tra i ruderi della Pietra, tra i binari, le siringhe ecc.).
    Per i "grandi cuori" di cui sopra insomma Brescia è una città così ignorante tanto da aver bisogno di loro: in effetti abituare un clochard a ricevere cibo, coperte e addirittura ad essere accompagnato su un treno in stazione per la notte è un esempio per tutti no? Si si ce lo insegnano loro. Il treno dopo una certa ora non è più solo rifugio dei clochard o simili ma meta ufficiale dei loro aiutanti che a volte però deviano verso il vicino albergo e prendono una camera al fortunato clochard o simile di turno. Il tutto ovviamente documentato da innumerevoli fotografie.
    Chissà se qualche nobel in divisa blu e nera ha mai dovuto fare l’arrogante e ignorante pendolare per vent’anni. No no.. Roba da benpensanti giusto? chissà se alcuni di loro conoscono il costo di un abbonamento mensile di un treno. Roba da benpensanti scusate. Sicuramente la loro sconfinata generosità li porta ad accompagnare i barboni sui treni per la notte, treni che i good guys evidentemente pagheranno per il noleggio notturno, le pulizie e lo sgombero della mattina (arance comprese). Giusto?

RISPONDI