Sala si adopera per dare risposta ai disagi degli studenti della linea Brescia-Iseo-Edolo

0
Bsnews whatsapp

Ritardi, treni lenti e soprattutto stra colmi sulla linea ferroviaria Brescia-Iseo-Edolo, più precisamente il treno numero 21 con partenza da Edolo. Disagi espressi oggi in commissione V dai sindaci dei comuni di Montisola, Sale Marasino, Zone, Marone  e Sulzano invitati dal Presidente Alessandro Sala con lettera del 16 ottobre. Nella discussione è intervenuto Uderico Fenaroli in rappresentanza  del comitato genitori studenti utenti Trenord precisando che il treno in questione ha solo due carrozze che contengono 120 persone, arrivando a stiparne  200, lasciando studenti in attesa della corsa successiva che ad oggi hanno accumulato 8 ore di scuola perse. Alla discussione emerge che da qualche giorno, però, Trenord, dopo le varie sollecitazioni, ha aggiunto una carrozza. Apprezzamento da parte del  Presidente Sala

“Sono contento che la mia cortese, ma decisa, telefonata con  l’amministratore delegato Trenitalia ing. Soprano  abbia dato da subito effetti positivi per la risoluzione dei problemi di questa tratta. Il mio giudizio sul servizio di Trenord è negativo, le condizioni di viaggio che devono sopportare gli studenti e pendolari lavoratori  sono disastrose, questo non solo su questa tratta ma ormai dall’inizio di questa legislatura tante le segnalazioni di disagi,  è purtroppo un problema  quotidiano che interessa tante tratte del territorio regionale, il mio auspicio è che con la nuova dirigenza possa davvero iniziare un percorso di risanamento e riorganizzazione del servizio ferroviario al fine di raggiungere un offerta qualitativamente “decente”, in primis per tutti i pendolari e studenti ma  penso anche a tutte le persone che per la prima volta verranno in Lombardia in occasione di EXPO, sarebbe davvero un bruttissimo biglietto da visita. ”

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI