Albero della vita, imprese bresciane in attesa del via libera definitivo

0

La visita del premier Matteo Renzi a Brescia, in tre realtà industriali simbolo dell’operosità e imprenditorialità bresciana, è stata occasione per parlare, seppur brevemente, della questione relativa all’"albero della vita", l’installazione simbolo del Padiglione Italia a Expo 2015. 

Un modellino dell’albero è stato strategicamente posizionato all’ingresso della Palazzoli, prima tappa bresciana di Matteo Renzi. Il premier si è fermato a guardarlo, discutendone con Giancarlo Turati, vicepresidente di Aib con delega su Expo, che ha poi riferito, come riportato stamane sulle colonne di Bresciaoggi: «Più che sull´iniziativa dell´albero ho insistito con lui perché da parte del governo ci sia un impegno forte su Expo all´interno del quale c´è anche questo progetto al quale come bresciani naturalmente teniamo moltissimo. Ha visto il modello, mi sembra persuaso che in questo momento la cosa fondamentale per l´Italia è saper fare squadra, soprattutto ci deve essere la locomotiva che tira tutto il treno, albero compreso».  

Per realizzare quella che dovrebbe essere l’icona più visibile della presenza italiana all’Expo 2015, una torre di acciaio e legno, alta 35 metri, che sarà costruita al centro di un lago, il pool di imprese bresciane chiamato "Orgoglio Brescia" sta ancora aspettando i permessi e le autorizzazioni per partire con i lavori. Il tempo stringe, superato il termine ultimo calcolato per la partenza del cronoprogramma si dovrà dire addio al progetto.
(a.c.)

Comments

comments

LEAVE A REPLY