An pronta alla sfida partenopea contro Posillipo

0
Bsnews whatsapp

Per l’An Brescia un impegno da affrontare con la massima determinazione: dopo la sfida con la Canottieri, sabato, per il quinto turno del girone d’andata, il sette biancazzurro sarà di nuovo a Napoli, questa volta, ospite del Circolo nautico Posillipo. L’ennesimo confronto alla piscina Scandone (con inizio alle 18) si preannuncia ricco di spunti d’interesse: la grande voglia di continuare a crescere da parte di Presciutti e compagni, dovrà fare i conti con una squadra che, soprattutto in campionato, non si è ancora espressa secondo le proprie potenzialità. Dopo il brillante terzo posto nella scorsa annata, il Posillipo, finora, ha collezionato tre sconfitte (nell’esordio con lo Sport Management, con la Canottieri Napoli e con il Savona) e una vittoria (in casa della Lazio), un ruolino di marcia che relega i rossoverdi nella parte bassa della classifica e che, di certo, non soddisfa un club abituato a ben altre performance (basti ricordare il palmares posillipino: 11 scudetti, 3 Coppe dei campioni, una Supercoppa Len e una Coppa Italia). Proprio per questo, l’An dovrà aspettarsi un avversario che proverà in tutti i modi a riscattare un avvio stagionale sotto tono. In ogni caso, può anche essere che la formazione di Bruno Cufino non stia attraversando un periodo di buona forma, ma è anche vero che le sconfitte in campionato sono arrivate con due avversarie di valore come lo Sport Management e il Savona, e in un match particolare come il derby; poi, il Posillipo è stato, sì, eliminato dalla Champions League, ma, senza problemi, si è già qualificato al secondo turno dell’Euro Cup (dove affronterà i russi del Sintez Kazan).

Alla luce di tutto questo, per l’An, la parola d’ordine è massima attenzione: «Loro, forse – dice il centrovasca bresciano, Daniele Giorgi -, non si trovano in un momento particolarmente buono, ma rimangono sempre il Posillipo e, per chiunque, fare bene alla Scandone non è mai facile. Per noi si tratta di un test molto importante, dobbiamo e vogliamo migliorare nei meccanismi di gioco, e faremo di tutto per esprimere il potenziale del gruppo. Rispetto agli ultimi match, ora siamo più brillanti dal punto di vista fisico, le braccia girano meglio, ma dobbiamo ancora affinare la prestazione d’insieme, occorre trovare il giusto amalgama: si avvicina la prima fase clou della stagione ed è necessario proseguire nella crescita, impegnandoci senza risparmio per una sempre migliore efficacia, sia difensiva che offensiva. Sabato occorrerà una concentrazione di alto livello, e noi ce la metteremo tutta per fare risultato».     

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI