Trasferta bresciana per il ladro delle palestre: svuotati due armadietti

0

Si perde peso correndo sul tapis roulant, e contemporaneamente si perdono soldi dal conto corrende. E’ quello che è successo più volte ad ignari clienti di palestre sparse per tutto il Nord Italia, ora anche a Brescia. Il ladro seriale, che pare essere di orgini romane, infatti ha fatto visita prima al Millenium di via Vittime di Guerra, e poi alla Fisique di piazza Sant’Alessandro.

Nella prima delle due strutture si è rivolto all’accettazione, ha compilato i documenti di ingresso e dopo essersi cambiato ha usufruito delle attrezzature sportive. Ma il suo vero obiettivo erano gli armadietti degli spogliatoi: in un attimo di calma è riuscito, senza rompere nulla, ad aprirne uno, prelevare la carta di credito di un cliente e rimmettere a posto tutto il resto. Una volta terminata l’attività fisica, ha prontamente utilizzato la carta spendendo la bellezza di duemila euro, acquistando tra le altre cose un nuovissimo I-phone 6, mentre il proprietario della carta non si era ancora nemmeno accorto del furto.

Non contento il ladro si è poi recato alla Fisique, ma lì le cose sono andate meno bene. L’episodio è raccontato sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi: il cliente al quale è stata prelevata la carta se n’è accorto presto, ed è riuscito a raggiungere il sospetto numero uno del furto mentre si stava dirigendo alla sua automobile. A quel punto è iniziato un inseguimento per le vie della città, terminato in un nulla di fatto, se non con la denuncia, non contro ignoto ma con un destinatario ben preciso: il ladro infatti non si è preoccupato di fornire un nome falso all’atto dell’ingresso in palestra.
(a.c.) 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome