Da Milano la conferma: il consorzio “Orgoglio Brescia” realizzerà l’Albero della vita

0
Bsnews whatsapp

Le migliori maestranze industriali bresciane dell’acciaio e del legno, della carpenteria leggera e pesante, della zincatura, dell’allestimento del verde, dell’impiantistica elettrica ed elettronica: saranno loro a realizzare il simbolo nazionale per il Padiglione Italia durante i sei mesi di Expo 2015. La conferma è arrivata ieri da Milano dove era convocato il tavolo tecnico al quale erano seduti il rappresentante dell’Autorità Anticorruzione per Expo, il colonnello Cosimo Di Gesù, il commissario di Padiglione Italia, Diana Bracco, il vicepresidente di Aib e referente bresciano per Expo, Giancarlo Turati e rappresentanti del Politecnico di Milano e della Metropolitana Milanese, impegnati nell’organizzazione dell’evento. 

La palla ora passa nelle mani del pool di aziende bresciane che confluiranno nel consorzio "Orgoglio Brescia", il soggetto che realizzerà il progetto. L’assemblamento dell’albero, che ricordiamo essere alto ben 35 metri, avverrà direttamente nel piazzale antistante il Padiglione Italia. I costi della struttura non sono indifferenti, ben 8 milioni di euro, anticipati da una banca (per ora se ne sono fatte avanti due) tramite un mutuo.

Da ora in poi parte dunque il conto alla rovescia per l’inaugurazione di Expo e dunque dell’Albero della Vita: la scadenza, improrogabile, è fine aprile. L’albero dovrà crescere in fretta.
(a.c.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Ecco i soliti tre frustrati che commentano. Il primo è quello contro per principio, che l’albero è brutto quando invece è STUPENDO. Il secondo è quello sempre convinto che sarà lui a pagare, quando si sa da sempre che a pagare saranno gli stessi industriali, che appunto "offriranno" il monumento a Expo. Il terzo invece è il maniaco della corruzione e del "sempre i soliti" e del "magna magna", quando lui sarà il primo a magnare con i soldi dei turisti di Expo. Poi l’Italia è all’ultimo posto delle classifiche mondiali sul pessimismo. Sorridete, che la vita vi sorride!

  2. Ed ecco Invece lo psicanalista, quello che decreta la frustrazione altrui diagnosticandola a distanza in base a tre commenti. Peraltro dedito a confusionarie analisi statistiche dato che se come afferma l’ Italia è all’ ultimo posto nelle classifiche sul pessimismo vuol dire che siamo i più ottimisti. Allegriaaaaa

  3. Beh, il maniaco della corruzione, del "magna magna" e del "sempre i soliti" se fa riferimento all’operazione Expo 2015 qualche riscontro pratico lo ha già avuto nella realtà delittuosa di fatti accertati e di arrestati a raffica. O forse per essere ottimisti a tutti costi, dobbiamo dire che, alla fine, anche la corrruzione fa girare l’economia e quindi fa parte della normalità italica ?

  4. A me personalmente non piace ma e’ un giudizio strettamente personale. comunque sono contento per chi lo realizzera’ buono per lui. Per expo invece risulta interessante l’intervento di schifo il sig. ottimismo e gran sorriso , il mister doris di noi altri: hai letto chi siede al tavolo tecnico di expo? Il sig. mister colonnello per l’anticorruzione. Perché poi non capisco :p

RISPONDI