Pallanuoto, l’An Brescia si impone a Posilippo per 10-8

0
Bsnews whatsapp

Contro un Posillipo tutta grinta e voglia di riscatto, l’An Brescia deve dare fondo alle proprie energie per fare bottino pieno in casa dei rossoverdi: alla piscina Scandone, nella quinta giornata del girone d’andata, i ragazzi di Sandro Bovo s’impongono per 8 a 10 (3-4, 3-2, 1-1, 1-3, i parziali), al termine di un match segnato, in parte, dal nervosismo e molto combattuto per tre tempi, e risolto nell’ultima frazione grazie alla giusta dose di determinazione e alla capacità di tenere i nervi saldi nel momento del bisogno.

Dunque, come previsto alla vigilia, per il sette bresciano, la seconda trasferta a Napoli è stata decisamente impegnativa e questo nonostante il Posillipo fosse in (semi) emergenza a causa delle assenze dell’ultima ora di elementi di spicco come il centroboa Mandolini e il difensore Foglio, e con il portiere titolare Negri in acqua solo nei primissimi scampoli di gioco e poi sostituito per un infortunio, evidentemente, non risolto. Oltre alla notevole prestazione del team di Bruno Cufino, a tenere in equilibrio la sfida sono state anche alcune decisioni arbitrali che hanno destato non poche perplessità. Tutto questo dà risalto alla performance di Presciutti e compagni, abili a superare un coriaceo avversario, in virtù della capacità di rimanere concentrati nelle fasi salienti dell’incontro.

«Complessivamente – dichiara il tecnico biancazzurro, Bovo -, è stata una bella partita: ho trovato il Posillipo in buone condizioni e i tre punti di oggi sono proprio importanti, sinceramente, temevo questo match. Da parte nostra, ci siamo espressi con un po’ di nervosismo e questo anche per un arbitraggio, in vari momenti, poco comprensibile, quasi emotivo, con un modo di fischiare poco uniforme, soprattutto sugli esterni. Al di là di queste considerazioni, mi sono piaciute molto la tranquillità e la lucidità con cui abbiamo giocato nell’ultimo tempo. Fisicamente non siamo ancora al meglio e, per ottimizzare la preparazione, abbiamo bisogno di partite tirate come quella di oggi, abbiamo bisogno di trovarci nella situazione di dover tirar fuori quel qualcosa in più che consente di avere la meglio».  

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI