Sparatoria nella notte in via Dalmazia. Un ferito alla Poliambulanza

14

Sparatoria nella notte in via Dalmazia, in città.. Ancora pochi i dettagli a disposizione della Questura che in queste ore sta cercando di ricostruire cosa sia successo. A quanto si legge sul Giornale di Brescia un unico colpo sarebbe stato sparato da un arma ancora da identificare. La pallottola ha raggiunto un uomo, presumibilmente un cittadino straniero, mentre si trovava alla guida della sua automobile, una Fiat Punto bianca.

L’uomo, un 36enne, subito dopo essere stato colpito avrebbe cercato di girare verso il sottopassaggio ma dopo pochi metri sarebbe sceso dall’auto accasciandosi al suolo. Immediato l’arrivo dell’ambulanza che l’ha trasportato in Poliambulanza in codice giallo. L’uomo non sarebbe in pericolo di vita.

Alla sparatoria, successa intorno alle 5,30 del mattino, avrebbero assistito due testimoni che ora attendono di essere sentiti dagli inquirenti.

Comments

comments

14 COMMENTS

  1. attenzione, il GdB dice che è di origini non italiane! ma tranquilli, è un fratello migrante venuto da molto lontano per cercare una vita migliore, e ormai è uno dei nostri, non è più straniero.

  2. Avete ttt perfettamente ragione, voi che avete commentato prima di me. Nn saprei che altro aggiungere…nn voglio usare le mie forze adesso, voglio risparmiarle x la RIVOLUZIONE che spero sarà a breve !!! È troppo schifo ormai : alla tele hanno appena detto che l'auto di due albanesi ha investito quella di due padovani che stavano andando a Verona. Gli Italiani morti, gli albanesi li abbiamo anche in ospedale e li curiamo GRATIS. Eh sì, non sarebbero immiGRATIS se nn fosse così !!! Ma poveri fratelli migranti, nn avranno conosciuto la strada, la segnaletica, le indicazioni, i limiti di velocità … prima la cittadinanza poi si comporteranno bene !!! RIVOLUZIONE prestooooooo !!!

  3. Ma possibile che solo notizie di cronaca nera dovete pubblicare? Date più importanza alle cose che riguardano la nostra vita quotidiana. Sembra che la vita sia fatta solo di morti e feriti. Ma basta !

  4. Ma di che vi lamentate?…che rivoluzione???…dov e eravate tutti quando a bsovest c’era il presidio forconi per farci sentire?????…..A parte la curva nord e qualche cittadino nn c’era nessuno!!!!!!!!..QUE STO meritate…capre!!!! !!

  5. Ed invece queste cose bisogna saperle e noi cittadini pensare che visto che tra poco vivremo nel bronks , pensare almeno a come poterci difendere !!! Ammesso che questo sia possibile ,visto che questi immigratis non avendo regole e senso del rispetto della vita, usano la violenza come cosa normale .E x fortuna i nostro governanti continuano a dire che Brescia e' una città sicura !!!!AIUTO !!!'!!!!!!! !!!!!!'

  6. Sono sicuro che sei convinto di quello che dici, ovvero credi che siamo sempre più in pericolo. Ma non é vero, a forza di vedere notizie di cronaca e nera o nient’altro tu, come tanti, ti sei convinto che la realtà sia quella dei film + cronaca nera. Ma non hai letto che i reati sono in continua calo, soprattuto quelli più gravi? Sei talmente convinto che sono certo che penserai che sto inventando, ma documentati usando la tastiera ed il cervello (soprattuto) poi fammi sapere. Buona serata.

  7. E soprattutto fatti un giro nel Bronks con un bokser al guinzaglio mangiando un maksibon e vedrai che è pieno di Dj che suonano col mikser e ragazze seksi con le air maks ai piedi che ballano davanti ai boks auto e ragazzini che leggono Teks Willer in compagnia dei genitori che aspettano gli eksit poll delle ultime elezioni e le case sono al sicuro perchè difese da pastori tedeschi capitanati dal commissario Reks.

  8. ci vogliono far credere che viviamo nel paese delle meraviglie , che siamo come alice tra le farfalline…..
    men tre siamo nella m……da ! chi dice che i reati sono in diminuzione , o sta chiuso in casa sul divano , o è sonnambulo……dimi nuite le rapine ? per forza fanno saltare i bancomat col tritolo ! diminuiti i furti ? ….per forza adesso ti okkupano la casa intera mentre stai dormendo !
    rimpiango i nostrani tossici che si limitiavano a romperti il vetro dell’auto per ciularti la radio……bei tempi , è tutto dire !

LEAVE A REPLY