Donazione al 45506 per la casa Ronald che ospita i bimbi malati in cura a Brescia

0

"Case lontane da casa" che sorgono nelle immediate vicinanze di un ospedale pediatrico d’eccellenza, per permettere a tutti quei bambini gravemente malati e lungodegenti di curarsi nel modo migliore e più sereno possibile, continuando cioè a vivere accanto alle loro famiglie. Sono le Case Ronald, costruite e gestite da Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald Italia, che ha appena lanciato una campagna SMS solidale al 45506 per sostenerle.

Dal 9 al 29 novembre, infatti, con un SMS al 45506 o con una chiamata allo stesso numero da rete fissa, si potranno donare da due a cinque euro a favore delle Case Ronald attive, ad oggi, in Italia: a San Giovanni Rotondo, Brescia, Roma e Firenze. 5 case, per un totale di 73 camere da letto, dove il bambino, quando non è impegnato nelle terapie ospedaliere, può continuare a vivere insieme alla propria famiglia, in un’atmosfera calda e accogliente, alleviando così i disagi e lo stress emotivo che la degenza comporta.

Ogni Casa Ronald può accogliere da 7 a 33 famiglie ed è dotata di alloggi confortevoli e provvisti di ogni servizio. Ci sono parti comuni come cucina, lavanderia, sala da pranzo, aree di incontro e relax per le famiglie, palestre per la riabilitazione neuro-psicomotoria dei bambini, zone gioco, giardini per le attività all’aria aperta. Fondazione infatti non vuole dare semplicemente un letto in cui dormire, ma anche e soprattutto una casa, dove essere famiglia in un momento difficile come quello della malattia di un bimbo, e dove potersi confrontare con altre famiglie in una situazione simile.

Nei suoi 15 anni di attività, oltre ad aver già dato vita a cinque a Case Ronald e due Family Room – appartamenti costruiti all’interno dei padiglioni degli Ospedali Pediatrici di Bologna e Alessandria, proprio accanto alla Terapia Intensiva Neonatale – la Fondazione ha finanziato diversi progetti di supporto a strutture ospedaliere e assistenziali.

Dall’apertura della prima Casa Ronald McDonald in Italia, nel 2007, ad oggi, sono stati accolti oltre 24.000 bambini e famiglie, per oltre 100.000 pernottamenti offerti. Ogni anno, le sole Case Ronald e Family Room italiane consentono alle famiglie ospiti un risparmio di oltre 2 milioni di euro in spese di alloggio.

Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald fa parte di Ronald McDonald House Charities, organizzazione internazionale fondata 40 anni fa a Philadelphia e che oggi conta sedi in 58 Paesi, assiste oltre 7 milioni di famiglie in un anno e supporta con i suoi servizi il 78% degli ospedali d’eccellenza pediatrica nel mondo.

LA CASA DI BRESCIA – Il 1° aprile 2008 la Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald Italia ha inaugurato a Brescia la seconda Casa Ronald McDonald italiana. Si tratta di una casa presa in gestione dalla Fondazione dal 1° gennaio 2008. Gli ospiti provengono dalla vicina Azienda Ospedaliera Spedali Civili di Brescia e in particolare dalle Cliniche appartenenti al “Dipartimento Pediatrico” (ematopatie, tumori, immunodeficienze congenite e acquisite o altre gravi patologie); il soggiorno nella Casa Ronald ha lo scopo di evitare ai pazienti il ricovero in ospedale durante i periodi in cui, pur essendo sottoposti a terapia o tenuti sotto costante osservazione dalla struttura ospedaliera, non necessitano di ospedalizzazione.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome