Prostituzione in casa regolamentata, la Lega presenta un emendamento alla legge di Stabilità

0
Bsnews whatsapp

Si riapre il dibattito sulle case chiuse e la Lega propone di regolamentare l’esercizio della prostituzione nelle abitazioni private attraverso un emendamento alla legge di Stabilità presentato dai deputati Davide Caparini e Guido Guidesi. "Entro sessanta giorni dall’entrata in vigore della presente legge il ministro dell’Interno di concerto con il ministro dell’Economia e delle finanze, il ministro della Salute, il ministro del Lavoro e delle politiche sociali e il ministro della Giustizia, con proprio decreto stabilisce le modalità finalizzate a regolamentare l’esercizio consentito della prostituzione nelle abitazioni private in edifici ove non sono presenti abitazioni con destinazione d’uso diversa, site in comuni con popolazione superiore a 10.000 abitanti, prevedendo le modalità che garantiscano i dovuti controlli igienico sanitari e stabilendo contemporaneamente nuove misure atte a contrastare il fenomeno della prostituzione in luoghi pubblici o aperti al pubblico".

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Sono concorte ad una tassazione, come Vi ho spiegato in precedenza, però, sottolineo che in tal modo i prezzi dei rispettivi servigi aumenteranno vistosamente. Affermo, inoltre, che gli avvalenti delle meretrici stradali non sono pochi, ma la stra grande maggioranza di tutti quelli della relativa categoria sociale. Quindi, attenzione ai voti!

RISPONDI