La Regione dice no alla Discarica rifiuti Cava Castella. Rolfi: ha vinto il territorio

0

L’Ufficio Via (Valutazione di impatto ambientale) di Regione Lombardia, tramite l’Assessorato all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile, ha espresso parere negativo in merito alla compatibilità ambientale relativa al progetto di una "nuova discarica per rifiuti speciali non pericolosi e annesso impianto di trattamento di rifiuti speciali non pericolosi" da realizzarsi in Comune di Rezzato (Brescia).Ne dà notizia l’assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi.

"Le numerose criticità emerse dal territorio e confermate dai pareri resi dagli esperti, in particolare dalla Asl di Brescia e da Arpa Brescia, – spiega l’assessore – hanno portato ad avviare la procedura di chiusura negativa della Valutazione di impatto ambientale di Cava Castella".

"Il proponente, entro dieci giorni dalla data di ricevimento della presente comunicazione, potrà presentare per iscritto le proprie osservazioni in merito – conclude Terzi -. Nel caso in cui tali osservazioni non siano presentate o non siano ritenute idonee e sufficienti a determinare ulteriori sviluppi dell’istruttoria in argomento, si provvederà alla definitiva archiviazione della pratica".

Il consigliere regionale Fabio Rolfi ha espresso soddisfazione perché "questo è quello che il territorio ha sempre richiesto evidenziando numerose criticità, condivise anche da diversi enti tra i quali l’ASL, dimostrando ancora una volta il cambio di passo di Regione Lombardia. Questo preavviso, anche se siamo ancora lontani dalla parola fine, rende più vicino l’obiettivo del parco delle cave per il quale a Brescia si lavora da anni. Continuerò a rappresentare in regione le istanze giuste di un territorio, quello di Buffalora e Rezzato, già martoriato che chiede ora di esser salvaguardato e valorizzato".

Comments

comments

LEAVE A REPLY