Si spacciano per tecnico del gas e vigile: truffati due anziani a Mompiano

0
Bsnews whatsapp

L’ingegno al servizio della truffa, ai danni di una coppia di anziani ultraottantenni. Fa male dover scrivere, ancora una volta, di un episodio che vede come vittime anziani indifesi che vivono da soli. L’ultimo caso è avvenuto lunedì mattina in via Salvemini a Mompiano.

Erano circa le dieci quando la truffa architettata da una coppia di giovani dall’accento italiano è andata in scena. Uno dei due si è intrufulato in un’abitazione da una finestra aperta, quella del bagno dove c’erano i panni ad asciugare. Dopo aver prelevato due cornici fotografiche, l’uomo è uscito e si è presentato alla porta di casa vestito da agente di polizia locale, dicendo di aver recuperato la refurtiva di un furto appena verificatosi. La coppia di anziani, 88 anni lui e 86 lei, l’ha fatto entrare, fidandosi ciecamente. Poco dopo alla porta ha suonato un finto tecnico del gas alla ricerca di una ipotetica fuga, confermata dal vigile. A quel punto l’agente ha chiesto al padrone di casa di controllare se mancava qualcosa d’altro oltre alle cornici, e poi di verificare se alla vicina era capitata la stessa cosa. Con l’aria momentaneamente libera, i due truffatori hanno potuto velocemente prelevare il denaro contante, circa 500 euro, e i monili in oro. Quando l’uomo è riapparso i due si sono congedati. 

I fatti sono raccontati sulle colonne di Bresciaoggi. Il furto è stato scoperto poco dopo, e la denuncia è arrivata solo al rientro a casa della figlia della coppia.
(a.c.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI