Gli ruba computer e passaporto e poi lo ricatta: in manette tunisino per tentata estorsione

0
Bsnews whatsapp

Gli aveva rubato computer e passaporto, decidendo poi di ricattarlo: gli avrebbe restituito tutto in cambio di 800 euro. Per tentata estorsione è stato arrestato, ieri sera, un cittadino tunisino. A chiamare la polizia la vittima del ricatto, un cittadino indiano del 1991. L’uomo, insieme ad altri due connazionali, era riuscito, con un escamotage, a far venire il ricattatore a casa, con la scusa di  definire la questione, e poi a trattenerlo fino all’arrivo della Volante. Perquisito, il cittadino tunisino è stato trovato in possesso anche di quasi tre grammi di eroina, di oltre tre grammi di cocaina e di una bomboletta di spray urticante.

Inoltre, all’esterno dell’abitazione, sotto la finestra attraverso la quale il cittadino tunisino stava tentando di fuggire, è stata rinvenuta una valigetta con all’interno il computer del cittadino indiano ed il suo passaporto. Il tunisino è stato arrestato per tentata estorsione e possesso di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI