La cucina romagnola in vetrina a Brescia, guardando ad Expo

0
Bsnews whatsapp

Turismo ed enogastronomia della Riviera adriatica sono stati protagonisti, mercoledì, della serata promossa dall’Unione prodotto di costa al Park Hotel Ca’ Noa di via Triumplina 66, a Brescia. Un viaggio – direzione Expo – tra le eccellenze romagnole: dal rosè creato da un enologo bresciano alla fiera del tartufo bianco – quella di Sant’Agata di Feltria – che inaspettatamente batte anche Alba nei numeri.

Il format del tour romagnolo si è aperto alle 19.30 con l’arrivo degli invitati (associazioni terza età, sport e tempo libero, Cral, dopolavori etc) e un aperitivo di presentazione degli operatori presenti. Per proseguire poi con una cena in cui è stato possibile degustare i piatti e i prodotti principali della trazione. Un’occasione per presentare le eccellenze della Riviera, ma anche per promuovere gli eventi clou dell’estate del prossimo anno: la Notte rosa (3 luglio 2015), il festival dei bambini (dal 13 al 20 luglio 2015) e la Riviera dello sport (dal 31 luglio al 2 agosto).

“Anche questa serata speciale di Brescia”, hanno spiegato nell’occasione il presidente dell’Unione di prodotto costa Andrea Corsini e il coordinatore Antonio Carasso, “mette in relazione il turismo organizzato con uno dei segmenti di punta della nostra offerta, ovvero l’enogastronomia. Queste occasioni sono una vetrina importante per le nostre eccellenze e incidono profondamente nelle scelte dei turisti. Oltre ad essere un modo per conservare le tradizioni popolari e le caratteristiche rurali del vasto territorio che abbraccia Costa, Delta del Po e Appennino”.

Nell’occasione erano presenti gli stand di: Pro-Loco Sant’Agata Feltria, Azienda agricola Collina dei poeti, Panificio pasticceria Perdonati, Salina di Cervia e Bottega Pascucci.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI