Centrodestra: parte la lunga rincorsa per il dopo Del Bono

10
Bsnews whatsapp

A un anno e mezzo dalla sconfitta elettorale subita dalla coalizione guidata da Emilio Del Bono, il centrodestra cittadino torna a compattarsi con l’obiettivo di preparare il terreno per la sfida del 2018. «Sveglia Brescia!!!», è questo il nome dell’evento ideato da Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia per dare il via alla sfida a Del Bono.

Domattina, a partire dalle 9.30, alla Camera di commercio di via Einaudi andrà in scena un format che punta tutto sul coinvolgimento della gente. L’iniziativa è stata presentata da due esponenti per partito, Mattia Margaroli e Giorgio Maione per Forza Italia, Nicola Gallizioli e Massimo Tacconi per la Lega, Mario Labolani e Massimo Stellini per Fratelli d’Italia. Di cosa si tratta? Tutti coloro che vorranno potranno, senza troppi formalismi, prendere il microfono e parlare per 5 minuti, cronometrati, di orologio, spiegando quali sono le cose che non vanno, i problemi che stanno più a cuore, e la loro idea di città. Si potrà parlare di tutto, dalla scuola alla sicurezza, dal welfare al commercio o all’immigrazione.

Nicola Gallizioli ha presentato così l’evento: «Dopo tante promesse e risultati nulli già da oggi proponiamo un’alternativa, partiamo da lontano con tre partiti che saranno la spina dorsale della prossima Amministrazione, la Lega che sfonda nel M5S, Fratelli d’Italia molto vicino a noi e una parte di Forza Italia che si riconosce nell’alternativa a Del Bono».

L’evento sarà solo il primo del genere, il desiderio dei tre partiti infatti è quello di coinvolgere maggiormente la gente, di fare più attenzione al rapporto dal basso con la città.
(a.c.) 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

10 COMMENTI

  1. Benissimo !!!! Brescia e'in uno stato di degrado spaventoso senza regole e senza controlli !!! Tutti fanno quello che vogliono !!! Chissà che cambiando le cose migliorino !!!! Così rimanendo sicuramente NO !!!!

  2. vediamo se questi "nuovi" volti riusciranno a preparare una seria , una onesta , una trasparente alternativa amministrativa a del bono and c. Per ora i curricula del centro destra e della lega a brescia non sembrano dei migliori ma chi lo sa fra qualche anno lavorando sul territorio

  3. Beh, un segnale c’è: per battere il PD, nel centrodestra devono per forza unirsi e per forza trovare un accordo prima di tutto politico ancora prima che sul fronte amministrativo. In quanto al "rapporto dal basso" con la città, da qui in avanti sarà molto dura per tutti, non solo per il centrodestra.

  4. Il nuovo che avanza!!! Che coraggio hanno lasciato la città piena di debiti,
    hanno governato per cinque anni da schifo…. Bel pelo sullo stomaco!!!

  5. perchè fare ancora le distinzioni fra centro destra e centro sinistra? credono che i cittadini siano ancora così disinformati? ormai non esistono differenze ma solo sfumature di facciata, poi una volta eletti…. tutti a maggnare isieme! vedasi la Provincia di Brescia da chi è governata.

  6. La Provincia di Brescia è governata da un Listone dove parte di F.I. ,lega e Fratelli d’Italia non ne fanno parte,i debiti rimasti sono gli stessi creati dalla giunta Corsini che con l’operazione metropolitana e la vendita ASM in A2A ha praticamente messo in ginocchio la città

  7. Se Brescia si sveglia per davvero, credete che vi voterebbe? Ci sono i soliti noti e qualche figlio. Non è più il vostro tempo. Certamente Brescia non sta meglio nemmeno ora: anche gli ”zombi” politici che ci amministrano ora se ne andranno a casa, senza lasciare rimpianti. Rinnovamento totale senza parcheggiare i trombati in questo o quel consiglio di amministrazione. Fuori dalla politica per sempre, dopo una decina di anni!

  8. Coloro che criticano anche questa iniziativa e la volontà di gridare " Sveglia Brescia " muovono male la bocca e spesso anche la mano…l'italiano del commento e anche del nickname lascia a desiderare ! IL CAMBIAMENTO ORMAI È OBBLIGATORIO SE VOGLIAMO SALVARCI ED APPROPRIARCI ANCORA DELLA NOSTRA BELLA BRESCIA. Sarà un
    ulteriore buco nell'acqua ? Ma no, pensiamo positivo… IL CAMBIAMENTO è l'unica strada possibile e se nn abbiamo alternative, imbocchiamo quella. ALMENO PROVIAMOCI !!!

RISPONDI