1914-2014: Leno cent’anni fa in mostra a Villa Badia

0
Bsnews whatsapp

In occasione della manifestazione “Natale è… la magia dell’attesa”, mercatini di solidarietà che riempiranno le vie di Leno domenica 23 novembre, Villa Badia propone la mostra “1914-2014: Leno cent’anni fa – Mostra fotografica sulla svolta di Leno verso la modernità”.

Il 1914 è un anno che Leno non può dimenticare. Proprio cento anni fa, infatti, la comunità lenese passò alla modernità. In quell’anno, grazie alla volontà di persone che presero a cuore il futuro del proprio paese, Leno conobbe l’energia elettrica, che arrivò nelle case di tutti e inaugurò le nuove scuole comunali, una grandissima struttura attiva ancora oggi.

Era il 27 maggio 1912 quando il consiglio comunale nominò l’Ing. Emilio Lazzari progettista e direttore lavori per la costruzione delle scuole elementari; il 18 ottobre 1914 l’inaugurazione ufficiale: “L’edificio scolastico sorge quasi nel centro del paese; consta di 24 aule, due saloni, una palestra (demolita successivamente) e un vasto cortile”. Inoltre venne attivata la prima linea telefonica e venne inaugurato la tramvia, la linea ferroviaria ad energia elettrica.

Era il 22 Luglio 1914 quando, dopo accordi tra la istituenda Tramvia elettrica della Bassa ed il Comune di Leno, vennero definite il numero e le fermate all’interno del paese.

“Le fermate sarebbero state due: una, che sarebbe servita anche il carico e scarico delle merci, nei pressi del Calzaturificio Bresciano ove è stato costruito il binario di scambio; l’altra, nell’abitato, fra la farmacia Dander ed il Caffè Zucchi. Le corse giornaliere ascendenti e discendenti sarebbero otto; impiegando per la tratta Brescia – Leno, 45 minuti.” Una rivoluzione per l’epoca.
Il 12 settembre 1914 venne inaugurata ufficialmente l’elettrovia. Dopo tante discussioni, convegni, progetti e pratiche burocratiche, la bassa vede compiersi una delle sue più care aspirazioni: la realizzazione del tronco tramviario Brescia – Leno. E oggi, in un’epoca nella quale l’innovazione corre veloce, è bello ricordare come la modernità odierna è frutto di piccoli grandi passi disposti e realizzati molto tempo fa.

Le fotografie esposte provengono dalla collezione privata di Luciano Rizzi ed Emilia Marazzi. I testi sono a cura di Daniele Lanfredi.
La mostra sarà aperta Domenica 23 Novembre, dalle 10 alle 18 con ingresso libero, in Villa Badia, Via Marconi 28 – Leno.
 
Per informazioni:
tel.: 030-9038463
mail: info@fondazionedominatoleonense.it

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI