Mille Miglia 2015: la corsa più bella del mondo riparte il 14 maggio

0
Bsnews whatsapp

(e.b) Con poco meno di sei mesi di anticipo rispetto alla data della partenza – fissata per il 14 maggio 2015 – è stata presentata questa mattina nel salone Vanvitelliano di palazzo Loggia la 33esima edizione della Mille Miglia.

Al banco dei relatori erano seduti il presidente della Mille Miglia srl, Roberto Gaburri, il presidente dell’Aci Brescia, Attilio Camozzi e il sindaco di Brescia Emilio Del Bono. Dopo il successo dello scorso anno, che tante novità ha introdotto nella gara, a partire da quel giorno in più che ha permesso l’arrivo delle auto a Brescia nella mattinata della domenica (anziché il sabato sera, come accadeva in precedenza), gli organizzatori hanno voluto introdurre anche quest’anno alcuni elementi di novità rispetto al passato. Innanzitutto l’orario di partenza, anticipato alle 14,45 da viale Venezia per consentire di arrivare a Rimini in un orario consono a visitare la città, ma anche l’aspetto sportivo della gara, con l’aumento del numero delle prove che determineranno la classifica e che salgono a 84 di cui 76 tradizionali e 8 a media. Restano invariati, invece, i coefficienti applicati alle vetture ma non sarà più assegnato il bonus supplementare alle auto che hanno partecipato a un edizione tra il 1927 e il 1957, bensì verrà data loro priorità al momento dell’iscrizione.

“La Mille Miglia godrà sempre di una forza intrinseca che prescinde dai suoi protagonisti e da chi la organizza – ha esordito il presidente Gaburri – perchè è una gara che entusiasma migliaia di persone in tutto il mondo”. A testimonianza del successo della corsa più bella del mondo, lo scorso 21 novembre, giorno di apertura delle iscrizioni delle automobili, il sito www.millemiglia.it è andato in tilt per eccesso di accessi.

Positiva anche la scelta di cambiare il giorno di arrivo e spostarlo alla domenica “cosa che ha permesso a molti più bresciani di assistere al taglio del traguardo e alla successiva premiazione, ma anche ai cittadini residenti nelle tappe intermedie di godersi la gara a bordo strada”, ha sottolineato Gaburri.

Sfruttando la grande opportunità concessa da Expo 2015, il team Mille Miglia sta verificando in queste settimane la possibilità di un passaggio della corsa da Milano durante l’ultima tappa, operazione che però non potrà prescindere da un’attenta valutazione della viabilità e della sicurezza nella capitale meneghina. Di certo, Milano celebrerà la Mille Miglia con una giornata dedicata alla corsa all’interno del padiglione Italia della Fiera Expo, che si concluderà con la proiezione in prima visione del film “Rosso Mille Miglia”. “Per Brescia, Expo e Mille Miglia sono un’opportunità unica e importante per farsi conoscere – ha sottolineato il presidente Camozzi – anche nell’ottica di un potenziamento dell’economia locale”.

Brescia per una settimana diventerà quindi il “palcoscenico naturale di un grande evento popolare – ha concluso il sindaco Del Bono – Se è vero che esiste una piccola elitè che ha la possibilità di vivere la gara da protagonista, è altrettanto vero che ci sono migliaia di persone che vivono grandi emozioni anche da bordo strada, bresciani in primis”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Uno dei miei sogni, fin da quando mio padre mi portava a vedere la partenza quando ero bambino, era poter scavalcare le transenne e salire a bordo di un’auto. A distanza di cinquantanni ho ancora lo stesso sogno, e guardare la gara da dietro le transenne sarà pure emozionante ma aspetto ancora l’emozione del protagonista.

RISPONDI