Sfruttamento della prostituzione: sequestri della Dia anche a Brescia

0

La Dia di Milano, coordinata dalla Dda della procura di Brescia ha sequestrato sei beni immobili, nove attività economiche e commerciali e diversi conti correnti per un totale di poco più di due milioni di euro, intestati a cittadini di origine cinese già indagati per il reato di sfruttamento della prostituzione.

Tra i beni sequestrati anche due ristoranti cinesi nella provincia di Brescia.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome