Sheik Abdul: “Pronti 4,5 milioni per salvare il Brescia calcio”

9

Sono ore cruciali per il Brescia calcio. Per superare i problemi di bilancio ed evitare di incorrere in una nuova decurtazione di punti in classifica, entro il 15 dicembre la società di via Bazoli dovrà trovare i soldi per pagare stipendi e contributi.

Al vaglio diverse ipotesi: dal piano proposto nei giorni scorsi da Rianldo Sagramola per conto di Profida Italia (società fiduciaria del gruppo Comoi) fino alla nuova offerta che potrebbe concretizzarsi nei prossimi giorni da parte di un uomo d’affari di origine pakistana, Kadir Sheik Abdul che anche ieri sera, ospite telefonico a “Parole di calcio” su Teletutto, ha ribadito quanto già dichiarato nei giorni scorsi: “Non ho difficoltà a presentare la mia proposta al signor Sagramola come mi ha chiesto Ubi Banca, ma non avrei problemi ad andare avanti da solo. Mi interessa Brescia perché ha grandi potenzialità calcistiche. Sono pronto a portare 4 milioni e mezzo per salvare la società nell’immediato e poi due grossi sponsor come Ikea ed Expert”.

Oggi si riunirà il tavolo in Loggia dove siederanno i vertici della società calcistica, Ubi Banca e il presidente di Aib, Marco Bonometti.

Comments

comments

9 COMMENTS

  1. finchè non leggo che se l’è comprato davvero il Brescia calcio non credo! possibile che questi ricconi spuntino così dal nulla?

  2. se un pachistano salva la squadra della città più industrializzata del nord Italia, siamo davvero arrivati alla frutta…. Questa notizia non si può leggere.

  3. Ma l’ikea lo sa di dover sponsorizzare la squadra più sfasciata dell’universo? Proprio come un mobile ikea dopo sei mesi di vita!

  4. Non ha specificato la valuta: 4.500.000 di rupie pachistane valgono 35.550 euro.
    Forse vuole l’appalto della vendita di rose allo stadio. Figurati se società come IKEA e Expert sponsorizzano questo soggetto.

LEAVE A REPLY