Strade dissestate per il maltempo, la Provincia ha fondi solo per le emergenze

0

Il maltempo degli ultimi giorni non ha fatto altro che peggiorare la situazione delle strade della provincia di Brescia. Dalla tangenziale sud, importante arteria bresciana, alla 45bis, dalla quinzanese alle strade della Bassa e ai passi di montagna nelle valli, la situazione è davvero problematica. La questione riguarda soprattutto i fondi a disposizione del Broletto: allo stato attuale, infatti, possono essere usati solo 3 milioni di euro, mentre 4 dei 5 milioni a disposizione sono bloccati dal Patto di stabilità. "La situazione – dice al Corsera Antonio Bazzani, consigliere provinciale con delega alla gestione strade – è critica", sottolineando che i tre milioni servono solo a "tamponare le situazioni più difficili". Quindi la Provincia dovrà fare delle scelte: tra le priorità sicuramente la Sud, con oltre 80mil veicoli al giorno. 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ahhh, ahhhh,ahhh,ma non era tutto un peana per l’abolizione delle Provincie8ente inutile) da parte di giornalisti e dei vari politici (quasi tutti) che s’inchinavano a questa genialata che permetteva di abolire le spese inutili. Purtroppo i cittadini si sono già resi conto da mesi del degrado del fondo stradale su tutte le strade.E questo non è che l’inizio.Chiusura di ospedali "inutili" (!!!???),job act, riduzione dei "trasferimenti" statali a Comuni , regioni e Provincie….Sì, sì , continuate così, cari connazionale ad applaudire questi "geni", diventeremo i camerieri e maggiordomi dell’Europa. Naturalmente con stipendi da fame!!!Su, dai, fate i bravi e applaudite Renzie e i suoi prodi che ci fanno risparmiare!!!

  2. Beh, in Regione come Assessore alle Infrastrutture c’è Cavalli, per dieci anni Presidente dela Provincia di Brescia, poi c’è la Beccalossi Assessore alla Viabilità e Territorio, poi ci sono sempre come Assessori la leghista Bordonali e soprattutto Mauro Parolini, per dieci anni Assessore ai Lavori Pubblici nelle Giunte Cavalli. Chiediamo ai quattro, per competenza e come memorie storiche, di intercedere In Lombardia e a Roma per trovare gli euro e le soluzioni urgenti.

  3. ma esiste ancora , non doveva essere abolita ? ah era solo un modo per la sinistra di assumerne la direzione senza passare dal popolo sovrano.

  4. Bei tempi quelli di Via delle Bottteghe Oscure. Adesso la sede del PD è in Largo del Nazareno, sì proprio il luogo del patto scellerato tra Berlusconi e Renzi. Purtroppo non c’è più la sinistra di una volta, anzi non c’è proprio più la sinistra…

LEAVE A REPLY