Palazzetto Eib: il progetto vincente quello di Eliseo Papa e della mantovana Coghi Spa

0

Una gabbia avvolgente che lascia intravedere l’interno, 11 scale d’accesso esterne, con ballatoio lungo tutta la circonferenza, allestimenti all’avanguardia e grande attenzione all’utilizzo dell’area per 365 giorni all’anno, non solo durante le partite. Per di più, lo sconto proposto è decisamente più alto rispetto ai concorrenti. Ad aggiudicarsi il bando per il rifacimento del palazzetto Eib, ieri c’è stata l’apertura delle buste, è stato lo studio Ital-Engineering, capitanato da Eliseo Papa, che verrà realizzato dall’impresa mantovana Coghi Spa.

Lo studio di via Corsica, lo stesso che ha realizzato, tra le altre cose, il velodromo coperto di Montichiari ed il Palasport di Cagliari (qui alcuni dei loro lavori), ha battuto la concorrenza di Aegis degli architetti Cantarelli e Serboli con l’ingegner Trebeschi, presentato dalla emiliana Unieco, e del genovese 5+AA, presentato da Italiana Costruzioni. Le due imprese hanno offerto percentuali di sconto rispettivamente del 6 e del 2,5%, di molto inferiori rispetto al 24,86% della Coghi.

Al Comune di Brescia spetterà il pagamento della cifra differente tra quella messa da Immobiliare Fiera, cioè 6,3 milioni di euro, e il costo totale del progetto, pari a 6,7milioni circa. 
(red.)

Comments

comments

1 COMMENT

  1. ottimo. il grande ribasso consente al comune di risparmiare un sacco di soldi, basta che non finisca come per il parcheggio di piazza arnaldo, col costo lievitato di 3 milioni dio euro……

  2. Ribasso assolutamente esagerato rispetto agli altri partecipanti alla gara d’appalto ? Tutto normale, vediamo alla fine dei lavori.

  3. Ma cxxxo….imprese bresciane…..no???? ??…..gia la metro…gia il civile…ora nemmeno questo???…ma spariamoci che e’ meglio va…..

  4. Visto che il Comune di Brescia vanta questo credito milionario nei confronti dell’ente Fiera perchè non si fa dare il contante evitando l’ennesima opera faraonica che non ci possiamo permettere? magari eviterebbe di trovarsi nelle condizioni di dover svendere quote di A2A ogni anno per poter sopravvivere! Chi pagherà il mantenimento del palazzetto? intanto le palestre delle scuole cadono a pezzi! complimenti!e poi del palazzetto del S. Filippo cosa ce ne facciamo?

  5. Visto che il Comune di Brescia vanta questo credito milionario nei confronti dell\’ente Fiera perchè non si fa dare il contante evitando l\’ennesima opera faraonica che non ci possiamo permettere? magari eviterebbe di trovarsi nelle condizioni di dover svendere quote di A2A ogni anno per poter sopravvivere! Chi pagherà il mantenimento del palazzetto? intanto le palestre delle scuole cadono a pezzi! complimenti!e poi del palazzetto del S. Filippo cosa ce ne facciamo?

  6. Ma non si possono vedere anche gli altri progetti? Io considero uno sconto del 20% non giustificabile, se fossi un giornalista chiamerei l’azienda che ha vinto l’appalto e mi farei spiegare come fa su un progetto a tagliare il 20%! Dove intende guadagnare? Dove ha tagliato? Rispetterà i tempi senza aumenti non previsti?

LEAVE A REPLY