Roncadelle, 30enne accoltellato a morte nella notte in discoteca

0

Una rissa finita in tragedia questa notte, intorno alle 4,30, alla discoteca Copacabana Manele di Roncadelle, all’interno del centro commerciale 2000. Un ragazzo di 30 anni di origine nomade è stato ucciso da una coltellata mentre si trovava in discoteca, racconta il Giornale di Brescia.

La coltellata è arrivata durante una rissa che ha coinvolto più persone, presumibilmente tutte di origine straniera. Durante lo scontro anche il buttafuori della discoteca è stato raggiunto da almeno tre coltellate che l’hanno ferito gravemente e hanno richiesto il trasporto in ospedale, alla Poliambulanza, dove in queste ore i medici lo stanno sottoponendo ad un delicato intervento chirurgico.

Niente da fare, invece per il 30enne che dopo essere stato colpito si è accasciato a terra morto. Sul posto i sanitari del 118 e i carabinieri a cui spetterà il compito di ricostruire la dinamica dei fatti e capire chi siano i responsabili.

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Le prossime risorse votanti…ma magari alle primarie di qualche partito hanno già votato. Comunque se nullafacenti e nullatenenti come fanno a trovare i soldi per fare vita notturna? Io qualche idea l’avrei.

  2. Poverino…avrà "PULITO" qualche appartamento in settimana!! E’ giusto che uno il fine settimana si diverta!!! Che schifo!!! l’unico che mi dispiace è il buttafuori…gli altri TUTTI ALLA GOGNA!!!

  3. Risorse da chiamare al voto almeno per i consigli di quartiere, affinchè ci aiutino a capire se nelle risse è preferibile usare armi da taglio o da fuoco…

  4. Discoteca etnica è stata descritta su da quasi tutti gli organi d’informazione….-1 . Consiglio di stare alla larga da questi posti, se non ricordo male negli ultimi anni in quel complesso sono già 3 i morti per fatti violenti.

  5. Sono senza parole: anche davanti all'evidenza dei fatti questo signore non ha il coraggio di ammettere che tutti questi accoltellamento una volta erano sicuramente in numero nettamente inferiore !!!!!

  6. Sono senza parole !!!!!!!!!Anche davanti all'evidenza dei fatti questo signore non ha il coraggio di ammettere che gli accoltellamenti sono una usanza in special modo degli stranieri !!!! Sono aumentati a dismisura e purtroppo molti migranti non danno alla vita umana il rispetto ed il valore che noi diamo .Le notizie di cronaca delittuosa si riferiscono in percentuale maggiore a loro e nascondere questa realtà vuol dire non difendere se stessi, la propria famiglia , tutta la nostra società !!!!!!!!

  7. ringraziamo anche renzi e la trovata della depenalizzazio9n di alcuni reati , l’italia è la terra di mezzo dove delinquere è consentito e lo si può fare adesso impunemente ………!
    diventer emo ancor peggio il ricettacolo di quei delinquenti che gli altri paesi rifiutano e condannano severamente , di questo passo non ci resta che andare a fare il porto d’armi e difenderci da soli , perchè lo stato inesistente oltre a massacrarci di tasse altro non sa fare….dimenticavo, rubare !

LEAVE A REPLY