Trentenne rom accoltellato, Beccalossi: mattanza in stile Isis

0

"Criminalità e malavita dell’Est europeo, un binomio che, ancora una volta, si conferma triste protagonista del nostro territorio. In questo caso, poi, ad aggravare la situazione, c’è un morto, vittima dell’ennesimo episodio di violenza che, da troppe settimane, funesta la cronaca di Brescia e provincia".

Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio e dirigente di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale commenta così la rissa in cui, la notte scorsa, ha perso la vita un nomade 30enne all’esterno di un locale notturno di Roncadelle.

"Nell’esprimere piena fiducia nell’operato degli inquirenti e delle forze dell’ordine, affinchè riescano ad assicurare alla giustizia il colpevole di questa folle azione – prosegue Viviana Beccalossi – è triste annotare come, ancora una volta, Brescia e la sua provincia vengano macchiate con il sangue dal crescendo di una criminalità, per lo più straniera, extracomuunitaria e dell’Est europeo, che minaccia la quotidianità dei cittadini onesti. La gente perbene è stanca di dover ascoltare ogni giorno notizie di rapine in villa, furti in appartamento, scippi o addirittura di mattanze a cielo aperto con sparatorie da Far West da una macchina all’altra o, come nel caso di Roncandelle, di accoltellamenti in stile Isis".

"A costo di apparire come un disco rotto – conclude Viviana Beccalossi – reputo indispensabile la convocazione urgente da parte della Prefettura di un ‘Tavolo per la sicurezza’ che intraprenda la strada della ‘tolleranza zero’ verso chi non si comporta secondo i dettami della legge italiana e, attraverso il Prefetto, chieda a gran voce al Governo centrale più uomini e più mezzi per contrastare la criminalità a Brescia e nella sua provincia".

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Brava condivido, anche se ormai pare che il Governo attuale abbia abdicato a certa delinquenza: dopo il buonismo perpetuo, ha approvato anche la derubricazione di certi reati. E quando si riesce a condanndarli, condoni e indulti a go go. Sono pessimista sul futuro del nostro Paese.

  2. Cosa intende x tolleranza zero ???? Se si intende chi delinque non DEVE rimanere sul suolo italiano ok , le carceri sono strapiene .Ma si riuscirà ad ottenere qualcosa ????? Non ci credo più !!!!!!!

  3. Smettila, Viviana, per cortesia. Hai votato in Prlamento sanatorie, depenalizzaizone, condoni, leggi "ad pesonam" ed eri Vicepresidente della Regione Lombardia a guida Formigoni, e questo già la dice lunga. Ti sei fatta sponsorizzare personalmente da Berlusconi nella campagna elettorale a Sindaco di Brescia. Sei stata in un partito (Coordinatrice Provinciale) come il PDL zeppo di di pregiudicati come Previti, Frigerio & C. e condannati per mafia come Dell’Utri. Hai la stessa matrice politica di Alemanno e della destra cha a Roma si è fatta travolgere da un sistema corruttivo senza precedenti. Ci dispiace, ma non puoi più parlare nè di legalità nè di "questione morale" nè mandare messaggi come portvoce della gente perbene. Dovevi startene alla larga prima, non adesso: troppo facile e troppo comodo.

  4. Sibilla, prendere roma come esempio per "condannare" la Destra italiana non mi sembra proprio una scelta felice… da quelle parti non si tratta di destra, sinistra, centro, alto o basso, si tratta di arraffare più che si può, senza far caso alle ideologie o orientamenti politici. ne convieni?

  5. Sarà… ma a parte quello, come dice giustamente Sibilla quando c’era da aiutare gli amici criminali votando sanatorie, depenalizzazioni, condoni, leggi "ad pesonam" e quando c’ era da farsi aiutare dagli amici criminali per la campagna elettorale, il disco rotto che suona continuamente la canzone della tolleranza zero verso chi non si comporta secondo i dettami della legge italiana, chissà perché in quei casi si era temporaneamente aggiustato e aveva smesso di suonare. Viviana: solito bla bla bla stile politichese!

  6. renzi….dove sei ? con la depenelizzazione dei reati , ora la terra di mezzo è la patria di delinquenti che impunemente possono delinquere e che ovviamente scelgono l’italia pattumiera per svolgere le loro attività !
    siamo già alle ronde cittadine , tra poco la notte vi sarà chi griderà " sono le ore 24 e tutto va bene " come si faceva nel medioevo………per chè questa è l’italia della terra di mezzo , dove per la giustizia non c’è posto , nè per la legalità………… italia repubblica sfondata su tutto !
    sarebbe quasi meglio ritornare alla monarchia, almeno ruberebbe uno soltanto e non tutti indistintamente .
    tanto re carlo napolitano costa già più della regina d’inghilterra……. ..

LEAVE A REPLY