Brescia, i tifosi annullano la protesta in piazza. Nessuna decisione per lo sciopero di sabato

0

Niente manifestazione di protesta in piazza Loggia, e ancora nessuna decisione per l’eventuale sciopero del tifo durante la partita contro lo Spezia al Rigamonti domani pomeriggio. Gli ultras delle Rondinelle, al pari dei semplici tifosi, non stanno più capendo nulla di ciò che succede dentro il Brescia Calcio, e per questo motivo hanno per ora rimandato ogni decisione.

Se ieri avrebbe dovuto andare in scena (leggi la notizia) la replica invernale della manifestazione in piazza Loggia per chiedere a Comune e società di chiarire la situazione, oltre che per chiedere ovviamente il salvataggio della squadra, anche agli imprenditori locali, per domani era stato inizialmente organizzato uno sciopero del tifo. La protesta invece è stata congelata: i tifosi, riunitisi ieri sera presso il covo-bar di Collebeato, per ora hanno rimandato la decisione, incerti se entrare in Curva Nord per sostenere la squadra, bisognosa come non mai di supporto, o stare all’esterno e criticare tutti, a partire da sindaco e Ubi Banca.
(red.)

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Per favore pietà! lo sport dovrebbe essere un momento di svago e passione che aiuti la società ad evadere dai problemi di tutti i giorni. Il calcio in particolare e la squadra vessillo di una città dovrebbe essere orgoglio e appartenenza, vanto di una comunità e per questo non è un’aziendina privata a cui delle persone simpatizzano. Corioni ha derubato, mentito e despotizzato qualcosa che propriamente non è suo ma di una collettività (il calcio senza tifosi non esisterebbe, così come non esisterebbero i loro guadagni), il fine ultimo del suo operato è stato il guadagno, il modo di gestire uno società complessa come una squadra di calcio è stato l’improvvisazione e il comando oligarchico da parte della "famiglia". Io sono tifosissimo del Brescia, e sono una persona in cui crede a dei valori, come faccio ora ad emozionarmi con questa situazione? Io credo nell’onestà, nel valore del lavoro nella professionalità e nel mito che anche se non sei un campione l’impegno e il carattere ti fa diventare un idolo, non importa il risultato. Ora mi trovo che la mia passione ha tradito tutti i miei valori, ha creato un humus molle di corruzione (il ds del brescia è stato squalificato per calcio scommesse) incapacità gestionale (situazione economica imbarazzante) e anarchia nella gestione di tutto un ambiente che dove trova da sgraffignare se ne impadronisce. Giocatori alla mercè di se stessi, settori giovanili svuotati per vendere il vendibile e un mare di soldi scomparso chi sa dove. è questa la mia passione? Per questo ci vuole un colpo di spugna, IO NON ACCETTO CHE UNA SOCIETà DEL GENERE PORTI IL NOME DELLA MIA CITTà, piuttosto ripartiamo con onestà, dalle ultime categorie ma onestamente. SE METTIAMO I VALORI COME ELEMENTI COSTITUENTI DELLA NUOVA SOCIETà NON AVREMO LIMITI AI NOSTRI SOGNI, ma dobbiamo ripulire tutto.

  2. Somo tifosissimo del Brescia come te. Ho 48 anni e vado allo stadio da 42. Anche quest’anno mi sono abbonato nella speranza di una rinascita che invece non sta avvenendo, anzi …… Condivido tutto quello che hai detto. Comunque sempre e solo FORZA BRESCIA

  3. Condivido tutto….
    Speriamo che nessuno compri in modo che si possa fallire e ripulire questa società.
    Partiamo da zero magari con un onesto imprenditore Bresciano appassionato di calcio e non solo di fare soldi..

LEAVE A REPLY