Piano neve, quest’anno scende in campo anche il metrò

0

Quasi mezzo milione di euro, 151 automezzi, 60 carrelli spargisale manuali, 302 operatori, 31 mila quintali di salgemma e 12 mila di ghiaia. Questi i numeri del Piano neve del Comune, presentato ieri dall’assessore ai Lavori pubblici Valter Muchetti, dal responsabile del settore Strade Alessandro Baronchelli e dal responsabile di Aprica Fausto Cancelli. E quest’anno entra nel piano anche il metrò.

Nonostante la crisi sono state messe in Bilancio le stesse cifre del 2013, sufficienti per tre giorni di nevicata con l’intero sistema in fase operativa. L’anno scorso è stato necessario un unico intervento spargisale nell’ultimo chilometro di Maddalena, ma, assicura Muchetti: “Se non fossero sufficienti siamo pronti a stanziare nuove risorse”. Come sempre, quando le temperature arriveranno alle zero, scatteranno gli interventi preventivi di spargimento di una soluzione salina antigelo sui punti critici della città.

Per la prima volta entrano nel piano anche i parcheggi scambiatori. Le stazioni sono ripartite in cinque zone dotate di cinque spazzaneve e 15 operatori. In caso di di nevicata, il Comune prevede un uso più intensivo dei metrò: parcheggi stazioni dovranno essere quindi accessibili ai cittadini.

Rimangono invece fuori i 1.500 chilometri di marciapiede, “come avviene in tutte le città”, spiega l’assessore. “Ci appelliamo alla partecipazione dei cittadini: non è un obbligo, ma se ciascuno si dotasse di pala e sale per pulire il vialetto di casa farebbe un bel gesto”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY