Il Brescia riceve la coppa, ma è in frantumi

0

A sei mesi di distanza è arrivata la coppa del primo scudetto del Brescia Calcio femminile. Il capitano Elisa Zizioli l’avrebbe voluta alzare al cielo prima della partita di sabato, ma non è stato possibile: il trofeo infatti durante il trasporto si è distrutto. Amareggiata, Elena Zizioli ha preso carta e penna per scrivere alla Federazione. Riportiamo di seguito, in integrale, la lettera.

A Brescia il 13 dicembre e’ una data magica, si festeggia l’arrivo di Santa Lucia. Bambini e adulti attendono con gioia il suo arrivo preceduto da trilli di campanellini: Santa Lucia porta giochi,caramelle,ma soprattutto tanta serenità e amore nelle case. Anche noi ragazze del Brescia calcio Femminile sentiamo molto questo giorno,tanto da coinvolgere in questa magica atmosfera anche quelle ragazze che arrivano da altre parti d’Italia e d’Europa, raccontando storie che ci son state tramandate..Santa Lucia arriva col carretto carico di doni trainato dal suo asinello, non bisogna guardarla altrimenti lancia cenere negli occhi e ancora, la tradizione vuole si prepari il fieno e il latte per rifocillare l’asinello e che non possono e non devono mancare le caramelle!!!

Avvolte da questa magia, ci siamo trovate ieri a pranzo raccontando dei doni che ciascuna di noi si è trovata la mattina in casa, anche se grandicelle. Un bel momento di condivisione.

Così, in questa giornata importante per Brescia, quasi eravamo contente di ricevere un dono comune, la tanto sudata e sospirata coppa dello Scudetto…poco importa se la data della vittoria risale a 7 mesi e 2 giorni fa, poco importa se l’ultima giornata del campionato scorso si scontravano proprio le due squadre pretendenti la vittoria finale e se la premiazione più logica andava fatta direttamente sul campo per l’una o per l’altra squadra,poco importa se in questo periodo alcune ragazze hanno cambiato squadra e non potranno alzare la coppa che hanno vinto sul campo, poco importa se è già cominciato un nuovo campionato, poco importa se la premiazione e’ stata fissata prima di una partita e nemmeno si può gioire troppo nell’alzarla fiere al cielo!

Avremmo dato poca importanza a tutto ciò, perché nonostante tutto giochiamo per passione e le piccole riconoscenze che ci danno cerchiamo di prendercele perché comunque essere premiate a Santa Lucia sarebbe stato finalmente il riconoscimento del nostro traguardo raggiunto.
Peccato solo che la Coppa non abbiamo potuto alzarla al cielo perché è arrivata in frantumi!!
Poco importa??

No, questo no!Non possiamo accettarlo!!
Stiamo vivendo una premiazione ai limiti del ridicolo prese in giro dalla nostra stessa Federazione.
Come possiamo chiedere maggior attenzione dalla società italiana se nemmeno i nostri "capi" ci considerano???!!

Grazie Federazione per gestire un movimento di cui non vi interessa niente,grazie di vero cuore per non proporre un minimo di progettualità per le nuove ragazze..eppure da noi donne potreste avere tante soddisfazioni: se facciamo tutto questo solo per passione,figuriamoci se dovessimo avere una "spinta" da parte vostra.

Eppure all’estero le calciatrici dimostrano di cavarsela, di vincere, di dare soddisfazioni sportive alla nazione!!
Perché noi italiane no!??siamo la patria del calcio…Perché proprio non volete investire su di noi???

Grazie
Elisa Zizioli Brescia calcio femminile

Comments

comments

1 COMMENT

  1. La solita vergogna proveniente dalla Federazione; ci si riempie di parole, progettualità’ …poi solo fumo e questi fatti che leggiamo

LEAVE A REPLY