Università e Provincia collaborano per scrivere le nuove regole del Broletto

4

(e.b) Le nuove regole della Provincia sono ancora tutte da scrivere e tra i primi compiti dell’ente di secondo livello c’è proprio la stesura del nuovo statuto provinciale. Per farlo la commissione statuto presieduta dalla consigliera Nini Ferrari ha chiesto aiuto all’Univesità statale di Brescia che metterà a disposizione uno dei docenti della facoltà di Scienze Giuridiche per sedere al tavolo della commissione. “Da parte nostra c’è sempre stata la volontà di collaborare più strettamente possibile con le istituzioni – ha fatto sapere Marioli dell’Università di Brescia – e lo faremo anche questa volta con piacere, attraverso la figura del direttore del dipartimento di Scienze Giuridiche, Saverio Regasto.

“Le competenze che rimarranno in capo alla Provincia sono ancora da delineare e di certo con l’imminente approvazione della legge di Stabilità il quadro si farà più chiaro – ha commentato il presidente della Provincia, Pierluigi Mottinelli -. Per ora rimaniamo alle promesse fatte dal governatore Maroni che ci ha assicurato di voler mantenere le competenze in seno alle Provincie”.

Lo statuto su cui lavorerà la commissione prenderà spunto da quello abbozzato dalla provincia di Bergamo “che fungerà da schema e di cui analizzeremo articolo per articolo”, ha sottolineato la presidente Ferrari “a quel punto speriamo che la Regione abbia preso una decisione sulle competenze da assegnare alla Provincia e sulle corrispettive risorse da erogare”. Ciò che è certo, al momento, è il termine ultimo per la stesura dello statuto, fissata al 30 giugno 2015, ma Mottinelli ha già anticipato: “proveremo a scriverlo in tre/quattro mesi”.

Comments

comments

4 COMMENTS

  1. Con candore la Signora Ferrari dichiara di aspettare però dalla Regione la definzione puntuale delle competenze e, io dico, soprattutto dell’entità delle risorse che verranmno asssegnate alla nuova Provincia. Si aspetta cioè di conoscere il 99% di ciò che serve ad un’Istituzione pubblica per procedere alla stesura di uno Statuto e di un Regolamento. In quanto al Prof.Regasto, docente di Diritto Pubblico Comparato, è figura di altissmo profilo professionale e di qualficata competenza nella materia specifica: siamo in buone, in questo caso.

LEAVE A REPLY